Un Benevento grintoso e attento fa 3 gol al Crotone e prova a rilanciarsi nelle zone alte della classifica

- Sport IlVaglio.it

Quella contro il Crotone a Benevento non è mai una gara qualsiasi, per gli amari ricordi che evoca e i due play off perduti. Stavolta, invece, potrebbe significare la prima tappa di un rilancio per la squadra di patron Oreste Vigorito. Una gara subito in discesa, con i sanniti in vantaggio già dal 9° e via via sempre più padroni del campo.

Bucchi ha dovuto schierare una squadra rimaneggiata, per la rosa falcidiata dagli infortuni, ma chi ha giocato ha profuso in campo un’alta dose di grinta e tanto impegno, soprattutto nel pressing. Si è fatta notare a centrocampo la combattività di un ancora convalescente Del Pinto, in Serie B questa dote è la principale. Migliore in campo però è stato il suo compagno di reparto Tello, instancabile, aggressivo, tenace, bravo anche in fase di impostazione. Al colombiano e a capitan Letizia il voto più alto.

Ma tutti stavolta sono stati al di sopra della sufficienza, come, per fare solo un esempio, l’altro lungodegente Antei (tranne una grave sbavatura nel primo tempo che poteva costare cara).

Ovviamente degni di lode i tre marcatori: Insigne che ha sbloccato la gara e si è conquistato il calcio di rigore del 2-0; Coda che quel penalty ha trasformato, tornando a calciare del dischetto con serietà e con la perizia nota; Buonaiuto che ha segnato il gol più bello quello del 3-0, davvero un gioiellino.

Il Crotone, sceso dalla Serie A in B come il Benevento, si è mostrato squadra slabbrata e timorosa, pur vantando una rosa di tutto rispetto. Grosse responsabilità individuali sugli ultimi due gol subiti, con palle perse inopinatamente a centrocampo.

Calabresi dunque in piena zona retrocessione e campani ancora in zona play off, prima delle due gare di fine anno, prima a Padova, e poi con il forte Brescia, per l’ultima del girone di andata.
Sufficiente la direzione di gara del Signor Antonio Giua. Oltre diecimila gli spettatori sugli spalti del ‘Ciro Vigorito’.

***
La cronaca
9° - Del Pinto crossa verso l’area, colpo di testa di Letizia che smarca Insigne, l’esterno controlla e infila la palla sotto le gambe del portiere crotonese: 1-0.
13° - Cross di Martella dall’out sinistro, Antei non interviene, colpo di testa sotto misura di Budimir che però finisce fuori.
19° - Coda s’impossessa del pallone a centrocampo e corre solo verso Cordaz, entra in area e tira con ritardo: il pallone viene intercettato dall’accorrente Golemic.
24° - Cross di Stojan sempre dall’out sinistro, Budimir si avventa ma viene anticipato da Montipò in uscita. Fallo sul portiere.
29° - Letizia ruba palla a centrocampo e si invola verso l’area, mette di nuovo Insigne solo davanti a Cordaz, ma l’attaccante spreca tirando alto.
33° - Budimir smarca Firenze in area sannita, l’attaccante crotonese prova i tiro a giro: alto.
34° - Da fallo laterale Letizia, lancia Coda in area: il tiro va sull’esterno della rete.
40° - Budimir mette nuovamente Firenze in buona posizione in area giallorosa, l’attaccante, pervicace, riprova il tiro a giro che ancora finisce alto sulla traversa.
41° - Altra palla d’oro fornita da Letizia in area rossoblù, Buonaiuto va a vuoto, Improta e Tello in sequenza non calciano con precisione: opportunità sfumata.
44° – Insigne mette Improta solo davanti al portiere colpo di testa a due metri dal palo: fuori.
*
48° - Firenze crossa al bacio per Zanellato che, a porta vuota, di testa riesce a sbagliare, palla fuori.
57° - il subentrato Aristoteles perde banalmente palla a centrocampo, riparte Buonaiuto e serve Insigne che entra in area e viene steso da Sampirisi. Calcio di rigore, Coda trasforma con un preciso tiro a fil di palo alla destra del portiere.
64° - Azione convulsa in area sannita, Budimir salta anche Montipò e tira a colpo sicura, salva Del Pinto che si frappone.
78° - Corner calciato da Barberis, Simy stacca bene, la palla esce fuori di poco.
82° - Tello riconquista l’ennesimo pallone e serve Del Pinto che subito smista per Buonaiuto che supera due avversari e dal limite fa partire un bolide che si insacca nel sette alla sinistra di Cordaz vanamente proteso in tuffo: 3-0. Gran gol.
85° - Buonaiuto ancora protagonista, supere due calabresi e serve bene di esterno Improta che non concretizza.
89° - Nalini, dopo uno scambio con Simy, da ottima posizione in area si mangia il 3-1 tirando fuori.

Il tabellino
Benevento: Montipò, Volta, Antei, Di Chiara, Letizia, Del Pinto, Tello, Buonaiuto (86°, Sanogo), Improta, Insigne (73° Ricci), Coda (79° Asencio). Allenatore: Cristian Bucchi.
Crotone: Cordaz, Faraoni, Sampirisi, Golemic, Martella, Rhoden (46° Aristoteles e 63° Simy), Barberis, Zanellato, Firenze, Budimir, Stoian (46° Nalini). Allenatore: Massimo Oddo.
Arbitro: Antonio Giuia di Olbia.
Ammoniti: Stojan, Zanellato, Golemic, Montipò.