Studenti accolti dal gelo in classe a Benevento: puntuali, ordinarie disfuzioni

- Scuole Università IlVaglio.it
La sede della Provincia di Benevento
La sede della Provincia di Benevento

E' probabile che, nel canonico primo giorno dopo le festività natalizie, varcando la soglia del suo ufficio di presidenza, alla Provincia di Benevento, Antonio Di Maria abbia trovato un ambiente accogliente: riscaldato al punto giusto. Giustamente confortevole. Ed è stato dall'alto di questo ristoro e di un disagio solo orecchiato che ha accolto una delegazione studenti. Essi protestavano per le carenze strutturali degli istituti che abitano nel quotidiano per un bel mucchietto di ore, rinforzate – alla ripresa dell'attività didattica – dal mancato o ridotto o ritardato e quindi vano funzionamento degli impianti termici.

“Questioni note alla Rocca”, ha scritto in un suo articolo Ntr 24. Questioni note e come tali non precedute da alcun intervento a rimedio o sostegno, ma seguite nella loro ovvietà da incontri istituzionali con tanto di tranquillizzante nota stampa al seguito (“...il Presidente ha ascoltato i ragazzi che presentavano un lungo elenco di doglianze...”: e ci mancava che non li ascoltasse).

Il fatidico 'senno di poi', insomma, la classica cifra politica che serve a mascherare un vuoto in termini di controllo strutturale e manutenzione sotto il velame delle promesse di intervento, per giunta immediato.

Al netto della pazienza dei genitori, c'è dunque solo da ringraziare gli studenti stessi, per una protesta contenuta nel perimetro della civiltà e dell'interlocuzione democratica con il dichiarato scopo di sollecitare l'interessamento dell'ente proprietario delle strutture, peraltro a esso offrendo il fianco per il solito esercizio retorico di “una serie di rassicurazioni”.

Fino alla prossima (prevedibile) disfuzione e, come è naturale, un conseguente, benevolo, amabile, comprensivo incontro all'insegna delle ragioni della 'ragione di stato', dalla penuria di risorse finanziarie alla biblica invasione delle cavallette…