Inter - Benevento finisce 6-2, ma i giallorossi non sfigurano

- Sport IlVaglio.it
Filippo Bandinelli
Filippo Bandinelli

Il Benevento è uscito sconfitto sotto una valanga di gol, 6-2 il risultato finale, dalla gara impossibile contro l'Inter, negli ottavi di Coppa Italia disputati per la prima volta, ma non ha sfigurato sul piano del gioco e della prestazione. Non si chiedeva altro e lo si è ottenuto, nonostante che, dopo solo 1 minuto, i sanniti fossero già in svantaggio, per un gigantesco errore dell'arbitro sardo Giua che ha regalato un rigore ai padroni di casa, anziché ammonire il cascatore Candreva. I giallorossi non si sono persi d'animo e stavano pareggiando al 5°: Tello purtroppo si è mangiato una facile palla rete nell'area del portiere, centrandolo.

Senza respiro: dopo due minuti i lombardi hanno raddoppiato sugli sviluppi di un corner con Candreva, dopo un legno colpito da Icardi. L'Inter a questo punto si è accontetata e ha provato a controllare la partita, ma l'ha fatto male e il Benevento ha avuto più occasioni per accorciare, purtroppo fallite: la differenza di categoria si è vista soprattutto nella capacità di finalizzare.

Gara virtualmene chiusa, comunque, nell'unico minuto di recupero concesso della prima frazione di gioco: sanniti infilati in contrpopiede da Perisic che ha poi consentito a D'Albert di segnare, solo, davanti a Montipò (nella seguente cronaca, tutti dettagli degli altri 5 gol segnati delle ripresa, due dei quali realizzati da Insigne e Bandinelli).

Va lodata la prestazione della squadra di Bucchi perché ha mostrato buone trame di gioco e profuso tanto impegno, fino alla fine, nel deserto stadio dell'Inter, squalificato per i cori razzisti della sua tifoseria contro il calciatore senegalese del Napoli Kalidou Koulibaly.

I gol subiti, invero, sono scaturiti da ripartenze (sul filo del fuorigioco), un rigore inventato, gli sviluppi di un corner e un'azione confusa. Per questo vanno valutate positivamente le pretazioni dei due centrali, sia di Antei che di Tuia, quest'ultimo all'esordio stagionale. I due infatti hanno anche evitato, con Di Chiara, che i nerazzurri segnassero sulle azioni manovrate. Insigne, gol a parte, è stato il migliore dei beneventani, nella sua migliore gara in giallorosso.

Ora testa al campionato, puntando a risalire in Serie A: si riprenderà sabato 19 gennaio, alle 15 in quel di Lecce. Poi ancora uno stop, per il turno di riposo che tocca rispettare a tutte le 19 squadre del torneo. Il Benevento, tornerà a giocare solo il 3 febbraio, alle 15, tra le mura amiche, contro il Venezia.
***
La cronaca

3° - Antei e Candreva si affrontano in area, l’interista si tuffa, l’arbitro riesce immaginare un fallo e concede il rigore ai nerazzurri: Icardi trasforma.
5° - Percussione di Buonaiuto che salta Vrsaliko e serve un assit d’oro all’accorrente Tello che però tira sul portiere milanese.
7° - Corner per l’Inter, calcia Brozovic, colpo di testa di Icardi palla sul palo, la respinta finisce nei paraggi di Candreva che con una rasoiata fa il 2-0.
22° - Bella azione corale del Benevento conclusa da Improta di poco alto sulla traversa.
32° - Improta conquista palla a centrocampo, s’invola verso l’area nerazzurra, il suo tiro è deviato in angolo.
36° - Ci prova Insigne, ma anche il suo tiro è deviato in corner.
42° - Ancora Insigne, serpentina in area e tiro, parato in tuffo con una mano da Padelli.
46° - Nell’unico minuto di recupero il Benevento riesce a prendere il gol del 3-0: ripartenza di Perisic che serve l’accorrente D’Albert che, con una cannonata, appena entrato in area, segna.
47° - Altro contropiede dell'Inter, Perisic finalizza per Lutraro che insacca: 4-0.
52° - Insigne si fa tutto il campo e tira, Padelli si tuffa e devia in angolo.
58° - Buonaiuto è steso al limite da Brozovic. Tira Insigne e fa gol aggirando la barriera mal posizionata: 4-1.
61° - Politano tira un fendente dal limite di poco a lato.
66° - Azione confusa in area sannita, Lautraro calcia, la palla passa in un selva di gambe e finisce in rete a fil di palo: 5-1.
74° - Sugli sviluppi di un angolo, palla a Improta che crossa di etsta Bandinelli fa gol: 5-2.
93° - Candreva batte a colpo sicuro da centro area,Montipò respinge.
94° - Azione personale di Candreva, partito sul filo del fuorigioco, che fissa il punteggio sul 6-2.

Tabellino

Inter – Padelli, Vrsaliko, Ranocchia, Skriniar, D’Albert, Gagliardini, Brozovic (82' Joao Mario), Candreva, Lautraro, Perisic (67', Borca Valero), Icardi (46', Politano). A dispisizione: Handanovic, Berni, De Vrij, Vecino, Keita Balde, Nainggolan, Asamoah, Miranda, D’Ambrosio. Allenatore: Luciano Spalletti.
Benevento – Montipò, Tuia (82', Billong), Antei, Di Chiara, Letizia, Tello, Bandinelli, Buonaiuto (Sanogo, 82'), Improta, Insigne, Coda (73', Ricci). A disposizione: Gori, Sparandeo, Del Pinto, Maggio, Costa, Gyamfi, Cuccurullo, Zagari, Armenteros. Allenatore Cristian Bucchi.
Arbitro : Antonio Giua di Olbia.
Ammoniti: Vrsaljko, Gagliardini, Montipò.