Altrabenevento: Gesesa non ha dato notizie di esami effettuati a dicembre. La replica di Tecnobios

- Opinioni IlVaglio.it

Il presidente dell'associazione Altrabeneveto Gabrielle Corona ha diramato, sulla questione della presenza di Tetracloroetilene nell'acqua che esce dai rubinetti di Benevento, un proprio comunicato. Poco dopo è giunto in replica un comunicato di Piero Porcaro, per la società Tecnobios. Di seguito le due note.
Ha scritto Gabriele Corona per Altrabenevento
"Poche ora fa, la GESESA, società che gestisce il servizio idrico, ha emesso un comunicato (leggi) per ripetere ancora che l'acqua servita ai cittadini è buona ma non nega affatto di aver incaricato un laboratorio di analisi, regolarmente accreditato ed autorizzato per tali attività, che ha attestato di aver trovato nei pozzi di Pezzapiana e Campo Mazzone valori di tetracloroetilene oltre la SOGLIA di CONTAMINAZIONE (trovati 1,7- 1,8 microgrammi litro oltre il limite di 1,1 microgrammi/litro).

Gli esami sono stati effettuati a dicembre su incarico della Gesesa che però non ne ha mai dato notizia! Invece la società ripete ancora i valori molto più bassi attestati dal laboratorio Tecno Bios ma GESESA fa finta di non sapere che a tale laboratorio è stato REVOCATO l'accreditamento con la delibera del 22 marzo di ACCREDIA- Ente Italiano di Accreditamento che qui si allega. Naturalmente aspettiamo la solita inutile querela per diffamazione ma intanto GESESA deve pubblicare i documenti in suo possesso e i "rappresentanti del popolo" cioè i consiglieri comunali, dovrebbero finalmente esprimersi sull'operato della società che gestisce il servizio idrico alla città".
Ha scritto Piero Porcaro per Tecnobios
La Tecno-Bios nel Tutelare la sua immagine ed il proprio lavoro, in risposta alla nota dell’associazione Altra Benevento precisa quanto segue:
1. La Tecno Bios srl è attualmente iscritta presso l’Albo di ACCREDIA con il n° 1752 L, a seguito di revisione ed implementazione di nuovi Parametri analitici.
2. Per precisione è iscritta fin dall’anno 2009 presso Accredia (prima Sinal Sistema Nazionale per l’accreditamento di Laboratori); la stessa ha incrementato le prove analitiche nel corso degli anni ed il proprio Laboratorio è sempre stata conforme alla norma UNI CEI EN ISO / IEC 17025.
3. Il laboratorio è dotato di Certificazione di Qualità ISO 9002 nella categoria “Servizi di analisi chimiche, fisiche e microbiologiche su acque Potabili” , rilasciata nel 1999 dall’Ente certificatore Certichim.
4. Successivamente nel 2002 conseguiva certificazione UNI EN ISO 9001:2000 con lo stesso scopo di Certificazione…Servizi di analisi chimiche , fisiche e microbiologiche su acque Potabili.. rilasciata dalla DNV.GL Certificato 10808- 2002 AQ-NPL-Sincert
5. Attualmente la Tecno-Bios risulta essere conforme ai requisiti della norma ISO 9001:2015 Certificazione Rilasciata dall’Ente DNV –GL nell’ anno 2018.
6. Il Laboratorio è conforme anche ai requisiti richiesti dalla norma ISO 14001:1996 ed è in possesso del Certificato n 709-2003-AE-NPL-SINCERT dal 2003 ad oggi.
7. E’ Laboratorio identificato dal MIUR “Altamente Qualificato” ( Decreto del Ministero dell’Istruzione e della Ricerca Scientifica del 13 marzo 2003 G.U.R.I. n°70 del 25 marzo 2003)
8. E’ autorizzato dal Ministero della Salute con Decreto del 16 Settembre 2008 n ° SP/281
9. Dal 2017 è Laboratorio Italiano del NIST ( National Institute of Standard and Technology-USA) https://qa.nist.gov/hamqap/information_additional_news.php)
10. E’ dotato di Sistema di Certificazione sempre VOLONTARIO denominato “ Prove Interlaboratorio” Unichim ( Accredia) e negli anni 2017 e 2018 in riferimento al parametro Tetracloroetilene presenta un errore di scostamento analitico al di sotto dell’1 %. 11. Invito, chiunque voglia presso i Laboratori Tecno- Bios.