Ci sono alberi pericolosi a Benevento? Non servono i post del sindaco: vanno abbattuti subito

- Ambiente Sanità IlVaglio.it
Viale Atlantici
Viale Atlantici

L'attivismo del primo cittadino di Benevento sul suo profilo facebook sta diventando proverbiale. Pubblicando alcune foto di alberi divelti dalla forza del vento nella giornata di sabato 23 febbraio e confrontandosi con chi ne ha evidentemente commentato i contenuti, Mastella si veste da paladino della sicurezza pubblica e scrive: “Sono la risposta (appunto le immagini, Ndr) a chi ieri ironizzava sulla mia ordinanza di divieto di sosta in prossimità degli alberi”.

Nessuna ironia. In questo caso non può appartenere ad alcuno, quest'arma che scardina eccessi di (auto)seriosità, soprattutto quando gli eventi, in via generale, recano in dote notizie di cronaca piuttosto spiacevoli. Come, ad esempio, quando crollano muri o alberi e ci sono feriti (in Campania) o addirittura morti (nel Lazio) a causa dell'ondata di maltempo, in particolare caratterizzata da vento forte.

Tutto questo maldidio non è accaduto nella nostra città.

Il caso ha voluto così e non certo le raccomandazioni (obbligate) del sindaco Mastella a non parcheggiare in prossimità degli alberi. Come abbiamo ricordato in altra circostanza (leggi: http://ilvaglio.it/article/8666/il-maltempo-sferza-la-citta-e-intanto-si-resiste-fischia-il-vento-e-infuria-la-bufera.html), di abbattimenti si parla da tempo ma di atteggiamenti concludenti non si parla affatto per ora – e nonostante il solito post dell'ultima ora: “Ora a Benevento, ma in genere in Italia, bisognerà abbattere molti pini che hanno problemi di stabilità. Già penso ai Soloni che ci diranno: ma cosa fate? Questi alberi vanno tolti perché fragili e soprattutto pericolosi. E noi li toglieremo” (verbo coniugato al futuro nonostante il problema sia al passato..., Ndr).

Intanto, più che le capacità divinatorie del primo cittadino sulla sosta, sarebbe stato magari più apprezzabile un gesto forte come, ad esempio, la interdizione al traffico (a piedi e in auto) nel tratto ritenuto più a rischio del viale degli Atlantici, sito analizzato e sul quale si sono appuntate le attenzioni di una Commissione di esperti per un disboscamento impellente (quando sarà…) causa la presenza di arbusti che “non garantiscono più condizioni di stabilità”.

La prevenzione, talvolta, in particolare in circostanze di pericolo imminente, non è nelle raccomandazioni tramandate attraverso ordinanze, ma nell'imperio delle decisioni, a dispetto di tutte le (auto)esaltazioni social.

*

P.S.: Naturalmente siamo certi che, riaperte le aule perché è trascorso l'orario indicato dalla Protezione Civile regionale, siano stati effettuati sopralluoghi e controlli nei pressi e sugli edifici scolastici.