Acqua inquinata, Radici: Il Comune faccia chiarezza e non confusione

- Ambiente Sanità IlVaglio.it
Valentino Soreca, a destra nella foto
Valentino Soreca, a destra nella foto

Scrive Valentino Soreca, coordinatore regionale dell’associazione Radici: Il Comune di Benevento e lo stesso Sindaco continuano a diramare comunicati e rilasciare interviste sulla potabilità dell’acqua senza rendersi conto che sono loro stessi a creare dubbi e confusione nella cittadinanza tutta. Nessuno mai ha messo in discussione la potabilità della stessa e sembra che qualcuno faccia finta di non comprenderlo. Sino ad ora si è sempre “denunciato” la presenza di elementi inquinanti i cui valori tentano a salire sino a superare (in alcuni casi) la soglia consentita. Anche in questo sembra che vi sia una totale confusione nelle ripetute assicurazioni. Si indicano i valori (rilevati in profondità) e poi si confrontano e comparano con i valori per le acque superficiali (dei pozzi). Solo ora (sono quindici anni che se ne è a conoscenza) si indaga (si dice di indagare) sulla natura o provenienza di questi inquinanti.

Il Sindaco si sarebbe dovuto chiedere: come mai veniamo a conoscenza solo ora e per altro non da chi avrebbe dovuto informare ma da una associazione ambientalista (Altrabenevento)? Come mai solo ora avvengono tutti questi controlli che (peraltro) sembrano dare ragione all’allarme lanciato dalla Associazione ?
Lo stesso Ente Provincia ha chiesto all’Arpac maggiori controlli e non solo.

L’Ente Provincia ha anche indicato dei controlli “mirati” anche per alcuni pozzi privati (ma Provincia e Comune comunicano tra di loro?)…Tra le altre cose suona strano che chi siede a tavoli di discussione, anche con la più piccola “rappresentanza” per discutere problemi minori, rifiuti un “confronto” (anche informativo) con una Associazione che dice di avere documenti e denuncia fatti gravissimi come quello dell’inquinamento dell’acqua
Sarebbe stata una saggia cosa, se non altro per smentire gli “untori” se di “untori si tratta. E trattandosi di “acqua” i maligni potrebbero pensare che non si vogliano far venire a galla “scomode verità”. Ricapitolando: nessuno ha mai messo in dubbio la potabilità dell’acqua (sino ad ora ne hanno parlato solo il Comune e la Ge.Se.Sa creando dubbi, incertezze e confusioni.

Grazie alla “denuncia” di Altrabenevento si stanno finalmente effettuando analisi approfondite alle acque dei pozzi (nelle quali elementi inquinanti erano conosciuti da una quindicina di anni ma non venivano resi noti.
A parer mio ben ha fatto il Sindaco (così dichiara) di aver interessato della cosa la Procura della Repubblica poiché credo che si sia arrivati ad un punto tale che non solo la chiarezza sia necessaria ma anche il rilevare eventuali responsabilità.