Elezioni Europee ed Amministrative: note ed appuntamenti di partiti e candidati

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

Mercoledì 22 maggio alle ore 17 Giosi Ferrandino, candidato alle Europee nella lista del Partito Democratico, sarà all’Istituto Cattaneo di Benevento per una iniziativa elettorale in vista delle elezioni Europee del prossimo 26 maggio. Parteciperà tra gli altri l’on. Umberto Del Basso De Caro.

***

“Oggi è una giornata storica per tutti i cittadini europei che chiedono fortemente un ambiente pulito e un mare senza plastica. Il voto del Consiglio Ue sulla direttiva che vieta dal 2021 l’uso di oggetti in plastica monouso arriva a coronamento di una nostra battaglia portata avanti al Parlamento europeo. L’Europa dimostra che, se vuole, sa cambiare in meglio. Adesso ci vuole lo stesso coraggio anche su altri fondamentali temi decisivi per i cittadini: lotta ai paradisi fiscali, salario minimo europeo, investimenti pubblici fuori dai vincoli di bilancio e divieto di pesticidi e OGM dannosi per la salute. Il futuro dell’Europa è rinnovabile: stop a fonti fossili, trivelle e inceneritori. Ecco perché il 26 maggio è importante andare a votare Movimento 5 Stelle, l’unica forza politica in grado di fare il bene degli italiani”, così in una nota l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle Piernicola Pedicini.

***

Nella serata di lunedì il candidato sindaco di “Progetto Torrecuso”, Giuseppe Sauchella ha incontrato gli elettori di Località Collepiano presso l’ex edificio scolastico “…una struttura che mi ha visto crescere”, ha precisato il capolista. Sauchella si è presentato salutando la “sua” Collepiano, quel luogo nel quale è nato: dove ha costruito le prime amicizie, dove ha giocato a pallone, dove è appunto andato a scuola. Insomma quel luogo che lo ha aperto alla vita. Ragion per cui ammette: “Ha un posto particolare nel mio cuore, non me ne vogliamo a male i torrecusani di altre contrade”. Così come detto a Torrepalazzo, anche in questo caso Sauchella spiega che nel suo “Progetto Torrecuso” è presente anche un “Progetto Collepiano”. Infatti, chiarisce: “Collepiano, come Torrepalazzo, è il cuore pulsante dell’economia della nostra comunità. Qui sono presenti realtà imprenditoriali consistenti e che trainano il paese. Dall’agricoltura all’artigianato, per passare al settore terziario con la grande distribuzione ed il commercio. Noi dobbiamo dare risposte a tutte queste imprese che hanno scommesso il loro futuro sul nostro territorio e da cinque anni sono ormai in balia di se stesse. Noi dobbiamo creare tutte le prospettive possibili affinchè le realtà produttive oggi presenti possano continuare ad investire ed operare. Inoltre dobbiamo fare in modo che nuovi capitali vengano qui ad investire”. Sauchella ha aggiunto ancora: “Collepiano è storicamente la ‘Porta di Accesso’ a Torrecuso. Noi abbiamo questa straordinaria fortuna: avere luoghi dal valore economico e dalle potenzialità imprenditoriali inestimabili. Mi riferisco a Collepiano, ma anche a Torrepalazzo. Altri paesi ci invidiano tutto questo, eppure non siamo mai stati in grado di valorizzarli, anzi abbiamo permesso di deturparli ed abbandonarli. L’assenza di un sindaco, perché non ci vuole molto a capire che Torrecuso ha bisogno semplicemente di un sindaco, non ha permesso fino ad ora di esprimere le nostre potenzialità. Collepiano ha bisogno di accortezza quotidiana e piccoli investimenti per potenziare il suo ruolo centrale. Lo faremo perché solo in questo modo si crea economia e creando economia si permette alla nostra comunità di non smembrarsi e perdere i suoi pezzi migliori, le nuove generazioni che cercano il loro futuro altrove”. Sauchella ribadisce anche l’importanza di collegare le tante attività produttive vitivinicole con il concetto di turismo rurale. Ecco perché ha riproposto l’intervento della “Strada delle Cantine”. Al candidato sindaco ha fatto eco anche Mino Mortaruolo: “La nostra deve essere una città all'avanguardia, in quanto l’investitura ‘Sannio Falanghina - Città Europea del Vino 2019’ è un'occasione unica per presentare Torrecuso sullo scenario mondiale. Il nostro impegno è quello di applicare il Piano Urbanistico Comunale, pensato in un'ottica inclusiva, per il nuovo sviluppo urbanistico/rurale e coerentemente con lo sviluppo dell'accoglienza e del marketing territoriale. Il settore della formazione tecnica deve essere potenziato e reso stabile nel tempo perché l’eccellenza nella produzione vitivinicola è un fattore strategico di sviluppo. Tale investimento sulla formazione sarà reso stabile con l’istituzione di una Fondazione che possa guidare strategicamente il territorio verso una cultura di eccellenza”. La parola è poi passata alla candidata consigliere Angela Polcino che ha spiegato i motivi della sua scelta: “Sono qui con l’obiettivo di avvicinare la politica alle famiglie. Da mamma che ha deciso di dedicarsi a tempo pieno alla cura della casa e della sua famiglia, voglio impegnarmi proprio in questo ruolo perché conosco benissimo le difficoltà che oggi si incontrano lungo il cammino. Comprendo quello che una famiglia chiede per poter vivere il quotidiano. Da espressione della Contrada Collepiano non vi nego che in questo luogo manca ogni genere di servizio. Sono assenti luoghi ricreativi e spazi verdi per i bambini. Basti pensare che proprio nei giorni scorsi ho raccolto la protesta di mamme che hanno i loro bambini presso la struttura che ospita la locale Scuola dell’Infanzia, il luogo è totalmente abbandonato ed infestato da erbacce. Possibile che la politica non riesce a garantire nemmeno l’ordinario?”.

***

Prenderanno il via nei prossimi giorni i lavori di adeguamento sismico, efficientamento energetico e riqualificazione urbana del complesso scolastico “don Roberto Cesare” di Moiano. Intervento finanziato dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione per un importo complessivo di due milioni di euro. “Restituiremo ai nostri ragazzi – il commento alla notizia dell’avvio dei lavori del sindaco di Moiano Giacomo Buonanno - una scuola moderna e sicura. Ennesimo intervento avviato da questa amministrazione comunale mantenendo gli impegni assunti cinque anni fa con la comunità di Moiano e Luzzano. E nei prossimi giorni partiranno anche i lavori per via Variante e via Tuoro, opere, anche queste, non più rinviabili e necessarie per migliorare la viabilità del territorio comunale ed avere strade più sicure”. “I lavori che interesseranno il complesso scolastico – ha ricordato Giacomo Buonanno - seguono di pochi giorni quelli per l’installazione della videosorveglianza comunale. A cinque anni di distanza chiudiamo una prima esperienza amministrativa estremamente soddisfacente ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Penso al parco giochi comunale, alla sistemazione della rete fognaria e della rete idrica, la messa in sicurezza del torrente Jenale, i lavori al depuratore, abbiamo già appaltato i lavori per i loculi del cimitero e rifaremo piazza Umberto I”.

***

"Da parte del Coordinamento di Forza Italia Giovani Benevento e da parte personale c’è il pieno supporto alla candidatura a Consigliere comunale di Evangelista Campagnuolo a Sant’Agata de’ Goti. Siamo fieri di essere al fianco di Evangelista, persona umile, dedita da sempre al lavoro ed alla crescita economica e sociale della propria città. Si è sempre battuto per questo e sta continuando a farlo ogni anno con maggior vigore e passione. Da sempre mi accomuna ad Evangelista la passione per la ‘cosa pubblica’ e l'amore per le proprie radici, rivedo in lui tutto ciò che mi ha portato alla candidatura come Consigliere Comunale nel 2016 a Benevento. La voglia di vedere riscattata la propria città, purtroppo finita in mani poco affidabili, la rabbia di veder calpestato il suo potenziale, turistico ed economico, la fuga di giovani verso altre mete, i quali abbandonano le proprie origini per inseguire ambizioni personali. Per tutto questo la candidatura di Evangelista a Sant'Agata de Goti è una possibilità da non farsi sfuggire, la possibilità di affidare l’amministrazione ad un giovane con esperienza, coraggio, abnegazione e passione. Per questo il mio invito e quello del Coordinamento Provinciale di Forza Italia Giovani è quello di recarsi alle urne e di votare con il cuore, barrando il simbolo “Insieme SI Cambia” e scrivendo ‘Campagnuolo’ come preferenza": è quanto ha dichiarato Raffaele Siciliano.