Scarinzi : Nessun sannita idoneo a fare il manager di ASL e ospedali. Una mortificazione

- Ambiente Sanità IlVaglio.it
Luigi Scarinzi
Luigi Scarinzi

Scrive il consigliere comunale di Benevento di Forza Italia Luigi Scarinzi: La Regione Campania con Decreto Dirigenziale 218 del 5/8/19 ha preso atto dei lavori svolti dalla Commissione ex DPGRC 91 del 21/6/2019 per il conferimento dell’incarico di Direttore Generale presso le Aziende Sanitarie ed Ospedaliere e gli enti del SSR della Regione Campania. La pubblicazione dell’elenco degli idonei a ricoprire tale prestigioso incarico, divisi per aziende Sanitarie e per giudizio di merito, ha riservato a Benevento e provincia un’altra amara sorpresa: nessuno dei professionisti sanniti inseriti nell’albo nazionale degli aspiranti Direttori Generali e che avevano fatto la domanda per rivestire la funzione è stato ritenuto idoneo a svolgere tale funzione sia all’ASL BN che all’AO San Pio e tantomeno nelle altre aziende sanitarie campane.

Ancora una volta quindi assistiamo alla mortificazione dei professionisti della sanità beneventana esclusi dalla possibilità di poter dare il proprio contributo al rilancio della sanità nel Sannio in un momento di grande difficoltà strutturale ed organizzativa, oltre che in termini di erogazione dei servizi. Un contributo che avrebbe potuto arricchirsi , oltre che delle riconosciute competenze professionali, anche della necessaria conoscenza del territorio e della sensibilità rispetto all’appartenenza al territorio stesso. Ed invece niente di tutto questo. I rappresentanti della sanità sannita ancora una volta si sono visti scavalcati dagli altri colleghi campani per motivi che onestamente non riusciamo a comprendere. A loro tutta la nostra solidarietà. Ai cittadini sanniti la promessa di un nostro quotidiano e forte impegno a difesa della nostra già troppo maltrattata sanità. Agli amministratori regionali il nostro più totale disappunto per questa scelta.