Paupisi - Foglianise - Fragneto Monforte: Al via il gemellaggio tra i tre centri sanniti

- Cultura Spettacolo IlVaglio.it

Scrivono gli organizzatori: In occasione del “Festival dei Sapori e degli Artisti di strada – 46° Sagra del Cecatiello” in programma a Paupisi, il 23-24-25-26 agosto saranno allestiti in piazza IV Novembre alcuni carri di grano che il 16 agosto sfileranno per le vie di Foglianise e poi domenica 25 agosto ci saranno anche le mongolfiere di Fragneto Monforte.Opere d’arte che arricchiranno il percorso del Festival paupisano: dunque Paupisi, Foglianise e Fragneto Monforte unite nella promozione del territorio e delle proprie eccellenze. Questa è stata la comunione d'intenti tra il Comitato organizzatore della Festa del Grano di Foglianise, la Pro Loco di Paupisi, il Comune di Paupisi e il Comune di Fragneto Monforte che hanno ‘siglato’ un gemellaggio per avviare un percorso comune attivando tutte le buone pratiche utili per la promozione delle due manifestazioni incentrate sul grano e sull'eccellenza agroalimentare della nostra terra.

“Dobbiamo fare tutto il possibile per fare un lavoro di squadra - afferma Dario Orsillo presidente della Pro Loco paupisana -. La promozione del territorio, se fatta insieme ad altre realtà, può garantire maggiore qualità nella promozione del Sannio ed un rilancio economico in particolare del comparto agroalimentare. Da parte mia c'è soddisfazione nell'aver intrapreso questo nuovo percorso che si basa sulla sinergia tra tre realtà che, mettono in rete tre eventi tra i più rappresentativi del Sannio.A pochi chilometri di distanza - spiega ancora Orsillo - ci sono tre manifestazioni di forte richiamo. Abbiamo avviato questo percorso di promozione reciproca, facendo squadra in un’ottica condivisa di avviare un percorso univoco di crescita del comparto turistico. I nostri territori saranno così sempre più vetrine d’eccezione delle numerose eccellenze del Sannio”.

Poi Orsillo si sofferma più nello specifico del “Festival dei Sapori e degli Artisti di strada – Sagra del Cecatiello” : “è un’ iniziativa promossa dalla Pro Loco di Paupisi in collaborazione con il Comune, con le associazioni presenti sul territorio e con circa 150 volontari, che si svolgerà quest’anno a Paupisi il 23-24-25-26 agosto. L’evento - afferma Orsillo - richiama ormai migliaia di visitatori provenienti da tutta la Regione Campania e non solo, ponendo l’attenzione non solo alla valorizzazione della enogastronomia locale, ma anche alla cultura con la nascita del festival degli artisti di strada provenienti da ogni parte d’Italia. Il "Cecatiello" è un tipo di pasta fresca fatta a mano dalle antichissime origini e legata alla tradizionale e gustosa cucina contadina delle terre beneventane. Nata a Paupisi, infatti, tutto deriverebbe dalla prima sagra dedicata a questo prodotto tipico nostrano, nel lontano 1973 con la prima edizione. Nella preparazione dei cecatielli, la cultura popolare ha saputo combinare le risorse locali in una formula semplice: grano duro maturato al sole, acqua pura di fonte e capacità di scegliere il momento climatico più adatto per stendere le sfoglie ed asciugare il cecatiello all'aperto. Infatti, la fase finale, ossia dell'asciugatura richiede grande abilità, e per questo motivo i passaggi più delicati sono sempre affidati alla cura delle massaie più esperte.

L'evento, giunto quest’anno alla sua 46° edizione, - spiega ancora Orsillo - propone un interessante itinerario enogastronomico e culturale che si snoderà tra gli scorci suggestivi di Paupisi, un grazioso borgo alle falde del Taburno. L'obiettivo della manifestazione è quello di far rivivere i sapori e le tradizioni di un tempo trasformando per quattro giorni il centro storico di Paupisi in un autentico ristorante all'aperto. “Il Festival dei Sapori e degli Artisti di strada – 46° Sagra del Cecatiello” risulterà rinnovato in diversi aspetti e verrà articolato nel seguente modo: percorso enogastronomico che si svilupperà con tre stand dislocati nella parte alta del paese e nella nuova ed accogliente piazza antistante la Chiesa Parrocchiale. Il tutto con 3000 posti a sedere, dove si potranno degustare non solo i rinomati Cecatielli, ma anche la padellaccia, bocconcini di vitello con cipolla, montanare, braciola con piselli, spezzatino, peperoni imbottiti, fiori di zucca pastellati, crespelle e tanto altro ancora. Sono tutte pietanze cucinate al momento e a vista, con la scelta di materie prime di eccellenza e accompagnate dall’olio extravergine di oliva e da degustazioni di vini di Aglianico e Falanghina di aziende agricole locali; poi ci sarà la III° edizione del Festival degli Artisti di strada con postazioni di “buskers” provenienti da tutta Italia che si esibiranno in diversi punti del paese con circa 20 spettacoli a sera; venerdì 23 agosto ci sarà il super spettacolo di Radio Company; poi quest’anno ci sta la novità del“I° giro della dormiente - Campionato Regionale categoria juniores” nel pomeriggio del 24 agosto; poi la valorizzazione del centro storico con decori originali e con degustazioni, visite guidate, mostre varie e vendita di prodotti tipici locali; ci saranno gare regionali di tiro con l’arco nella giornata di domenica 25 con raduno di moto ed auto d’epoca ed apertura degli stand a pranzo; l’attesissimo corteo storico con sbandieratori e figuranti il pomeriggio di domenica 25 agosto; poi la III° edizione delle fontane danzanti con i fuochi piromusicali il 26 agosto; poi la gimkana per bambini il pomeriggio del 24 agosto; nel corso della sagra ci sarà il trenino dell’associazione Contadini di Torrecuso che porterà i piccoli buongustai in giro per il paese; e come già detto prima il gemellaggio con i comuni di Fragneto Monforte e Foglianise con il raduno di mongolfiere ed esposizioni di carri con il grano.

Due eventi internazionali come il raduno delle mongolfiere che dopo 33 anni, mantiene un prestigio e un’importanza tale da attirare ancoracentinaia di migliaia di visitatori, essendo il più importante e longevo raduno-evento del centro sud Italia. Poi abbiamo la Festa del Grano di Foglianise che manifesta le tradizioni religiose in modo molto fantasioso con la tradizionale sfilata di carri, veri pezzi d’arte della paglia intrecciata, in programma il 16 agosto e che vede anche qua la partecipazione di migliaia di persone. Saranno, inoltre, predisposti tre info point nei tre ingressi del paese dove poter acquistare bicchieri per la degustazione e dove si riceveranno tutte le informazioni relative agli spettacoli e alle specialità enogastronomiche. Poi ci sarà un ampio parcheggio al campo sportivo e sono previste infine offerte speciali e omaggi sagra per le agenzie viaggio che organizzano un tour nel Sannio con tappa a Paupisi in occasione del “Festival dei Sapori e degli Artisti di Strada – 46° Sagra del Cecatiello”.