Le tappe del pellegrinaggio sul treno storico Pietrelcina - Assisi

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

Scrive l'ufficio stampa della Provincia di Benevento: Nell’ambito del Pellegrinaggio Pietrelcina – Assisi del 7 e 8 settembre 2019 con il Treno storico in partenza alle ore 9.00 dalla Stazione Centrale di Benevento, verranno effettuate soste in alcune Stazioni dei centri della dorsale appenninica per consentire gli incontri dei partecipanti con gli Amministratori pubblici e i rappresentanti della società civile e del mondo della produzione locali.

«Il Pellegrinaggio Pietrelcina – Assisi», ha precisato infatti il Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, «è una iniziativa di carattere religioso; ma non solo. L’intento delle soste nei piccoli borghi lungo il percorso fino ad Assisi è infatti anche quello, da un lato, di testimoniare il comune disagio socio-economico che travaglia l’intera dorsale appenninica, riportando all’attenzione della politica nazionale il tema delle pesanti ed insostenibili sperequazioni tra aree metropolitane ed aree interne e tra Nord e Sud del Paese; dall’altro lato, di riaffermare la volontà delle Istituzioni e della gente della dorsale appenninica di voler continuare a viverci e a lavorare per farla rinascere».

In tale contesto, dunque, a L’Aquila è stato promosso, grazie all’apporto del CNA de L’Aquila, con inizio alle ore 21.00 del 7 settembre 2019, presso il Museo Nazionale Munda, un Incontro – Dibattito sul tema: “Le aree interne dell’Appennino Centro-meridionale da marginali a risorsa per lo sviluppo economico dell’intero Paese”. Il Programma prevede gli interventi di:

  • Francesco Todisco, Consigliere delegato della Regione Campania alle “Aree interne”;
  • Costantino Boffa, Consigliere del Presidente della Regione per la ferrovia Napoli – Bari e ferrovia storica Napoli – Pietrelcina - Bosco Redole - aree interne;
  • Antonio Di Maria, Presidente Provincia di Benevento;
  • Domenico Masone, sindaco di Pietrelcina;
  • Antonio Campese, Presidente Camera di Commercio di Benevento;
  • S.E.R. Mons. Felice Accrocca, Arcivescovo di Benevento;
  • Marco Bussone, Presidente Nazionale dell’Unione dei Comuni e degli Montani;
  • Fabrizia Aquilio, Assessore al Turismo del Comune di L’Aquila.
    I lavori saranno coordinati da: Agostino Del Re Direttore CNA L’Aquila.

Il Treno storico del Pellegrinaggio congiunge Pietrelcina, città natale di San Pio-Padre Pio, con Assisi, città natale di San Francesco, dopo aver attraversato la dorsale appenninica e le Province di Campobasso, Isernia, L’Aquila, Rieti, Terni, Perugia. Il Pellegrinaggio in treno è stato promosso dall’Arcivescovo Metropolita di Benevento, con l’apporto della Regione Campania, della Fondazione Fs, della Camera di Commercio di Benevento e della Provincia di Benevento. L’iniziativa è una manifestazione di fede, ma anche di passione civile e politica a favore delle Aree interne. Del resto, come si ricorderà, lo stesso Arcivescovo Metropolita di Benevento e gli altri Vescovi delle aree interne, si è reso promotore nei mesi scorsi di una formale e sostanziale opera di sensibilizzazione ai Rappresentanti istituzionali per sollecitare, con una “Lettera” e un Convegno di Studi, iniziative e misure concrete a favore del territorio della dorsale appenninica. Il Treno Storico vuole cogliere peraltro le opportunità connesse all’esperienza per la rinascita delle antiche Ferrovie: turismo “slow”, riscoperta dei piccoli borghi, turismo religioso.