'Fuoco su Paglia': Mastella estromette il consigliere dalla maggioranza

- Politica Istituzioni IlVaglio.it
Luca Paglia e Vincenzo Sguera
Luca Paglia e Vincenzo Sguera

“Avendo letto le dichiarazioni del consigliere Paglia, ritengo che non esistano non solo le condizioni politiche, ma soprattutto umane, per stare assieme”: con questo laconico ma durissimo comunicato iniviato stamane ai giornali, il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, ha estromesso dalla maggioranza consiliare al Comune Luca Paglia, eletto nelle liste collegate al sindaco.

Pochi giorni fa Paglia, con altri due colleghi estromessi dal gruppo di Forza Italia, Luigi Scarinzi e Vincenzo Sguera, ha costituito in Consiglio un nuovo gruppo, denominato Patto Civico. Ma non è stata questa, per il sindaco, la pietra dello scandalo (lo conferma il fatto che la rottura è stata sancita e con tanta asprezza solo con Paglia). Il tappo è saltato per un'intervista concessa da Paglia in cui il consigliere non ha lesinato critiche alla maggioranza, della quale peraltro ha fatto ininterrottamente parte dalle elezioni del giugno del 2016.

Ne abbiamo parlato stamane anche sul Vaglio.it, clicca per leggerlo. Al di là delle schermaglie e delle scaramucce che hanno caratterizzato le trasmigrazioni da un gruppo all'altro e tra maggioranza e opposizione in questa consiliatura (così come nelle precedenti...), da sottolineare è l'ulteriore salto di qualità nello scontro, allorquando Mastella ha scritto che addiritura "non esistono le condizioni umane per stare assieme" a Paglia.

Resta da vedere come reagiranno, non solo Paglia, ma anche i due nuovi compagni di gruppo, Scarinzi e Sguera, a questo attacco davvero senza (o con pochi) precedenti verso un consigliere comunale (e un proprio collega di gruppo). I 'pattisti' rimarranno in una situazione di limbo, sospesi tra maggioranza e opposizione, oppure trarranno le conseguenti decisioni?