Benevento – Avviato il programma di manutenzione delle strade provinciali

- Politica Istituzioni IlVaglio.it
Antonio Di Maria
Antonio Di Maria

Scrive l'ufficio stampa della Provincia di Benevento: Stamani, con un “briefing” nella Presidenza della Provincia di Benevento, alla Rocca dei Rettori, il Presidente Antonio Di Maria ha dato l’avvio al programma di manutenzione stradale della rete di competenza nell’ambito di un programma di interventi stabilito d’intesa con l’Agenzia Campana Mobilità Infrastrutture e Reti (Acamir).

Il valore economico dei lavori sui 1.300 chilometri di strade del patrimonio dell’Ente sannita è pari, come ha sottolineato il Presidente Di Maria, a circa 20 milioni di Euro, su stanziamento regionale.

Nei prossimi giorni, dunque, macchine operatrici della Associazione Temporanea di Imprese Autostrade Service Servizi al territorio spa ed Edil San Felice spa, costituita in Consorzio Esaf scarl, percorreranno le Strade provinciali per gli interventi di manutenzione: è quanto emerso al termine dell’incontro in Sala Presidenza cui hanno preso parte, oltre allo stesso Presidente Di Maria, l’ing. Vincenzo Sena, Direttore tecnico del Consorzio, i funzionari del Settore Tecnico della Provincia Salvatore Minicozzi e Giancarlo Marcarelli ed il capo-staff Renato Parente.

Gli utenti delle strade provinciali sannite potranno incrociare da subito i mezzi operativi che recheranno ben visibili sul telaio il Logo della Provincia (“Il toro rampante della Primavera sacra dei Sanniti”) nonché il logo del Consorzio.

Gli interventi che saranno effettuati dagli addetti ai lavori saranno i seguenti: taglio dell'erba infestante, pulizia della carreggiata stradale e delle pertinenze, monitoraggio delle condizioni della strada e delle pertinenze, colmature buche, manutenzione della segnaletica stradale orizzontale e verticale.

Il Presidente della Provincia di Benevento ha sottolineato i contenuti innovativi del programma approvato con l’Acamir a seguito di accordi tra la stessa Regione Campania e la Provincia. Il programma, del resto, ha dichiarato Di Maria, nasce dall’impegno strategico di rendere, per quanto possibile, simili ed equiparabili i livelli di percorribilità di tutte le strade provinciali su tutto il territorio regionale.

E proprio questo punto ad essere qualificante per quanto riguarda le aree interne che si sono viste troppo spesso penalizzate in passato dalla gestione della manutenzione che ha potuto contare su risorse non sufficienti.