Come un calice amaro: la venuta nel Sannio del ministro Di Maio per il M5S e l'ottima falanghina

- Opinioni IlVaglio.it

C'è un che di predeterminato in quello che appare solo come un incontro causale, la semplice tappa di un giro (a sfondo politico-propagandistico) che incrocia l'occasione mercantile: è l'arrivo nel Sannio di Lugi Di Maio, già ministro dello Sviluppo economico nel governo gialloverde Conte1 e Ministro degli Esteri nel governo giallorosso Conte2, soprattutto guida del MoVimento Cinque Stelle già forza maggioritaria nelle preferenze d'urna del Paese. Dunque, sosta a Guardia Sanframondi in ora di aperitivo per un calice di vino (in alto per celebrare Sannio Falanghina) che renda più lievi le preoccupazioni, questo il programma in avvio, e poi il brunch e comunque il confronto con gli attivisti locali e magari limitrofi.

Contrariamente alle aspettative pubblicizzate a mezzo stampa dal portavoce Maglione (leggi: http://ilvaglio.it/comunicato-stampa/32416/di-maio-a-guardia-maglione-occasione-di-confronto-con-il-sannio.html), che intende in maniera 'poetica e rivoluzionaria' coniugare – in favore dei lettori distratti – economia locale e forza dirompente delle idee del M5S sul territorio, il quadro che viene fuori in virtù di una somma di debolezze è quello di una debolezza doppia.

Di questo Sannio Falanghina Città Europea del Vino, infatti, si sono apprezzate le lunghe note stampa e il loro indugiare sulle trasferte premiali di alcuni, noti, a metter la faccia dinanzi ad aromi e sapori: per il resto, non è che il Vecchio Continente sia stato percorso dalla scossa enologica preannunciata.

Di questo MoVimento Cinque Stelle, e soprattutto del suo leader, si sono apprezzate, infatti, le capacità di sciupio di un capiente serbatoio elettorale e l'inconsistenza di ricadute sul territorio tanto decantato in virtù di una cinghia di trasmissione istituzionale mai entrata in funzione.

Dunque, per quanto il contenuto sia ottimo (la locale Falanghina), nella foto che verrà da Guardia Sanframondi si leva un amaro calice.