Compagnia del Genio, Mariavittoria Ceniccola nuovo presidente

- Cultura Spettacolo - Comunicato stampa

Al termine di questo sesto anno di vita dell'associazione culturale “Compagnia del Genio” (l’ottavo da quando un gruppo di giovani di Cerreto Sannita e San Lorenzello, amanti del teatro, intuì di poter realizzare questo progetto) sono state, come di consuetudine ogni 3 anni, rinnovate le cariche sociali.

L’assemblea degli iscritti, all’unanimità, ha nominato come nuova guida del sodalizio Mariavittoria Ceniccola. Cambia anche parte del Consiglio Direttivo, composto ora Maria Teresa Melillo (vicepresidente), Stefania Pascarella (segretario), Giovanni Meglio (riconfermato tesoriere) e Tommaso Masotta. “Sono davvero lusingata del voto unanime dei soci della Compagnia – ha dichiarato non senza un pizzico di emozione il neopresidente Ceniccola in una nota diffusa alla stampa – che mi dà la possibilità di ricoprire oggi questa carica. Ringrazio naturalmente Francesco Trotta per l’impegno profuso da presidente in questi due mandati, nonostante i tanti impegni negli ultimi anni. Con il preciso intento di far crescere ancor di più la nostra associazione, auguro a tutti noi geni buon lavoro. A partire dalla nuova commedia che stiamo preparando per le vacanze natalizie”.

Trotta lascia la carica, ma non certo la passione per il teatro e l’impegno all’interno del sodalizio. “Lascio il mio incarico – ha affermato Trotta – con grande serenità e senza rimpianti, consapevole di aver dato quello che sapevo e che potevo. Faccio i miei migliori auguri di buon lavoro a Mariavittoria e a tutti i consiglieri: grazie per tutto quello che mi avete dato, per il confronto, per lo scontro che aiuta sempre tutti a crescere”. Un segno di gratitudine speciale, Trotta lo riserva a tutti i soci: “Sento il bisogno di ringraziarvi tutti per la fiducia che avete voluto tributarmi, per la pazienza e per il sostegno. Ringrazio, in particolare, i consiglieri dei miei due trienni. Abbiamo fatto tanto ma c’è ancora tanto da poter mettere in piedi. Continueremo a divertirci insieme e a portare avanti questo progetto meraviglioso, nel quale abbiamo annullato, in maniera lungimirante, le distanze tra due comunità vicinissime che, speriamo, prima o poi, diventeranno una sola”.