Traiano, l'Oprtimus Princeps: conferenza stampa all'Unifortunato

- Scuole Università - Comunicato stampa

Ha riscosso grande interesse la conferenza stampa organizzata dall’Unifortunato per presentare gli eventi conclusivi collegati al progetto di ricerca e terza missione “L’Optimus Princeps: diritto, religione e amministrazione all’ombra dell’Arco di Traiano di Benevento” promosso dall’Università Telematica di Benevento in occasione del 1900° anniversario della morte di Traiano e della conclusione dei lavori di edificazione dell’Arco di Traiano di Benevento. Nel corso della presentazione che si è tenuta nell’Aula Magna dell’Ateneo telematico, sono intervenuti il Magnifico Rettore dell’Università Giustino Fortunato Prof. Angelo Scala che ha evidenziato l’importanza dell’iniziativa che si conclude con la nascita di un centro di ricerca. L’obiettivo, ha aggiunto, "è anche rappresentato dalla volontà di regalare alla Città di Benevento una riflessione storico-giuridica sull’importanza dell’Imperatore Traiano sul piano amministrativo-giuridico che rappresenta un modo per guardare alla storia ma anche al futuro".

Il Sindaco di Benevento Clemente Mastella ha espresso a nome dell’amministrazione il compiacimento per il percorso intrapreso dall’Unifortunato che sosterrà volentieri anche nei prossimi mesi. E’ un tema culturale di grande interesse sul quale puntare decisamente per il rilancio di Benevento caratterizzata da un grande patrimonio artistico e culturale. E’ toccato, poi, al Prof. Paolo Palumbo in qualità di responsabile scientifico del progetto, insieme al Prof. Alessio Guasco, presentare i contenuti dei primi due percorsi “L’Arco di Traiano e Benevento – Storia, Società e Tradizioni”, “L’Arco di Traiano: passato e futuro”.

I percorsi e racconti alla scoperta dell’Arco di Traiano guidati dagli studenti saranno tenuti in Italiano, Inglese, Spagnolo, Francese, tedesco, Portoghese e Rumeno. Prenderanno il via il 21 aprile, per proseguire nei giorni 28 Aprile, 5, 12, 19 e 26 maggio, 2 e 9 giugno, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 17.00 alle ore 20.00. Anche questo progetto è stato reso possibile grazie alla collaborazione con i seguenti Istituti scolastici suepriori: IPSAR Le Streghe , Liceo Scientifico Rummo, Virgilio, Guacci e Telesia.

Ecco il calendario del progetto l"LArco di Traiano e Benevento” - “Storia, la Società e Tradizioni che prevede ogni venerdì a partire dal 20 aprile fino al 15 giugno alle ore 18 presso il bar Ebby Chic di via Manciotti una serie di incontri coordinati dall’archeologo Conte con la presenza di docenti ed esperti culturali su “L’Arco di Traiano: Porta aurea della città” (20 aprile con Mario Pedicini); “L’Arco contro il tempo, i vandali e gli ignavi” (27 aprile con Mario Collarile); “L’Arco di Traiano e la provincia beneventana” (4 maggio con Raffaele Simone); “L’Arco di Traiano e l’evoluzione urbanistica della città di Benevento” (18 Maggio con l’architetto Francesco Bove); “L’Arco di Traiano: un libro di storia da leggere” (25 maggio con Luigi Meccariello); “L’Arco, testo e contesto nel XIX secolo (1 giugno con Francesco Morante); “Traiano: storie e leggende” (8 giugno con Michele Ruggiano) e “La via Traiana tra siti storici e bellezze naturalistiche” (15 giugno con Giuseppe Conte).

Di grande interesse - prosegue la nota diffusa alla stampa - anche gli interventi dei dirigenti scolastici. La professoressa Teresa Marchese, dirigente del Liceo Scientifico Rummo di Benevento, ha sottolineato l'importanza che questa iniziativa ricopre nel mettere al centro della riflessione l'arco di Traiano e ha voluto ringraziare la “Giustino Fortunato” per la collaborazione. La professoressa prof.ssa Angela Maria Pelosi - dirigente del liceo Telesia di Telese Terme, ha sottolineato l'importanza che questa iniziativa ha per gli studenti e per il territorio telesino. Il professor Giovanni Riccardo, dirigente dell'Istituto Virgilio ha ricordato la frase di Gramsci che diceva la storia è maestra di vita e si è chiesto chi fossero questi maestri ritrovando nei docenti ed in quanti collaborano per la formazione dei giovani essendo capaci di creare reti per il futuro che diventano anche possibilità lavorative per i giovani del territorio invitando l'università collaborare in un progetto su uno scavo archeologico che posso ulteriormente valorizzare il patrimonio culturale della città.

Nel corso della conferenza sono intervenuti ancora l’archeologo Giuseppe Conte e Marcella Parziale - Direttore artistico Accademia Santa Sofia di Benevento. A conclusione della conferenza stampa è stato ufficialmente presentato dal prof. Livio Zerbini - Università di Ferrara, il nuovo Centro di ricerca e applicazione tecnologica sulla didattica e sul patrimonio culturale istituito presso l'Università Telematica Giustino Fortunato. Il professor Zerbini ha ricordato che il Centro sarà a disposizione di tutti per accrescere la consapevolezza della ricchezza rappresentata dal patrimonio culturale del nostro Paese in modo particolare dedicandosi alla didattica e alle nuove tecnologie che rappresentano un aspetto centrale per la valorizzazione del patrimonio culturale.