La Nazionale cantanti a Pietrelcina

- Solidarietà - Comunicato stampa

Scrive usacli Benevento: La Nazionale Cantanti scenderà in campo assieme ad una Rappresentativa di Amministratori Sanniti a Pietrelcina in una manifestazione patrocinata dall'Unione Sportiva Acli, allo Stadio Comunale domenica 2 Dicembre alle ore 14,30. A lanciare l’apertura delle prevendite dei biglietti è Paolo Belli, presidente della Nazionale Cantanti - “Arriveremo a Pietrelcina il 30 Novembre per il ritiro pre partita. Dopo 37 anni di attività arrivare nel paese del Beneventano che ha dato i natali a Padre Pio sarà un momento di grandissima emozione, di riflessione e di spiritualità per tutti noi. Scenderemo in campo per l’acquisto di un montascale elettrico affinché sia possibile accedere, anche per i diversamente abili, ai luoghi natali di Padre Pio.
In questi anni, abbiamo raccolto oltre 90 milioni di euro per aiutare la ricerca, per l' integrazione, l' accoglienza, la tutela e l' assistenza sociale dei soggetti diversamente abili. Siamo felicissimi di metterci a disposizione per la città di San Pio”.

E’ partita anche la prevendita dei biglietti a prezzo unico di € 3, acquistabili presso le prevendite di : CFP Srl - Via Mollo Mandato - Pietrelcina - Bn US Acli - Vico Noce, 39 (Hortus Conclusus ) - Benevento tel 350.0604771

La Nazionale Cantanti nasce grazie a Mogol che gettò il seme con una telefonata a Morandi. Fu messa su una squadra con Oscar Prudente, Umberto Tozzi, Andrea Mingardi. Iniziarono giocando nei campi parrocchiali, ma Mogol pensava in grande, vedeva lontano e continuava a ripetere alla squadra “Andremo negli stadi di serie A, atterreremo in elicottero”. Il 2 ottobre 1975 a Milano scendono in campo Mogol, Gianni Morandi, Lucio Battisti, Riccardo Fogli, Andrea Mingardi, Umberto Tozzi, Pupo, Paolo Mengoli, Gianni Belli, Pino D’Angiò, Sandro Giacobbe, Oscar Prudente e Tony Cicco per l'acquisto di un'autoambulanza per la Croce Verde di Milano. Da questa idea “rivoluzionaria” nasce l’Associazione Nazionale Cantanti. Arte, sport e solidarietà possono diventare un motore di sviluppo economico e sociale per il bene comune. Realtà da record per numero di iniziative realizzate, personaggi famosi coinvolti, organizzazioni non profit supportate e risultati economici raggiunti nella raccolta fondi, con grandissimi campioni non solo dell’arte e dello sport, ma dell’impegno sociale e solidale, in 37 anni di attività e in 31 anni di associazionismo, la formazione ha disputato oltre 555 partite di fronte di oltre 28 milioni di spettatori, in tutti gli stadi italiani, e ha raccolto fondi per una cifra che supera i 90 milioni di euro. Ventisei degli incontri disputati si sono trasformati in veri e propri eventi televisivi noti come “La Partita del Cuore”. Le sole ultime tre edizioni di questo appuntamento, trasmesse da Rai Uno, sono state seguite da oltre 970 milioni di telespettatori in tutto il mondo.

Queste le parole del sindaco Domenico Masone "La Terra di Padre Pio è lieta di ospitare la Nazionale Cantanti che ha scelto Pietrelcina per ulteriormente significare il suo generoso impegno per la solidarietà. Il Sannio è sede di antichi valori che hanno informato intere generazioni che hanno dato lusinghieri contributi alla crescita, civile e culturale, della nostra Nazione. La personalità più illustre, e nota in tutto il mondo, è certamente San Pio da Pietrelcina il cui messaggio di pace, fratellanza, tolleranza ed amore per i deboli ha affascinato credenti e non unendoli nel comune desiderio di un mondo migliore. Attraverso la gioiosa partecipazione all'evento ciascuno potrà ritrovarsi a condividere la speranza che questa Terra vuol tenere viva in attesa delle comuni e personali certezze che insieme sapremo costruire. Pietrelcina è la Betlemme e la Nazareth del percorso spirituale del Santo, luogo, quindi, della gioventù ed ambisce a rappresentare e custodire il messaggio di Padre Pio invitando, chi ivi si reca a contribuire ad un futuro meno incerto e più giusto per le giovani generazioni. Ringrazio i cantanti e gli organizzatori a nome della mia comunità nell'auspicio che riportino ulteriore serenità nella loro vita".