Lonardo (FI): nessuna meraviglia per le parole di Bussetti

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

“Ma perché tutto questo chiasso a proposito delle dichiarazioni del Ministro Leghista ad Afragola? Io mi sento di ringraziare il Ministro, perché è stato leale e sincero, ha semplicemente e candidamente detto ciò che è sentimento comune dei leghisti, cioè che ci detestano e ci ritengono dei cialtroni. Con l’attuazione dell’autonomia alle regioni del Nord, loro si arricchiranno e noi ci impoveriremo. Il problema è tutto nostro che, invece di mandarli a quel paese, li accogliamo e li osanniamo, e magari tra di noi ci sta pure chi si accinge a votarli. Questi hanno la faccia tosta di venire in casa nostra ed offenderci, loro possono chiedere più fondi attraverso l’autonomia, che stride pure con la nostra Costituzione. E noi non possiamo chiedere neanche i fondi per aiutare la nostra scuola. Per dirla alla Toto’: “ma ci faccia il piacere”... Meditate, gente del Sud, meditate”.

Lo dichiara - in una nota diffusa alla stampa - la Sen. di Forza Italia, Sandra Lonardo, con riferimento appunto a quanto dichiarato dal ministro per l'Istruzione Bussetti in visita ad alcune scuole campane (che, ad una domanda su come colmare il divario fra le scuole del Nord e quelle del Sud ha risposto, a proposito di queste ultime che, piuttosto che fondi, servono "più sacrificio, più lavoro, più impegno. Vi dovete impegnare forte", suscitando un vespaio di polemiche - Ndr).