Airola: azalee Airc, incassati 3.780 euro

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

Airola per la causa della ricerca sul cancro. Un ottimo risultato quello incassato dalla Protezione civile cittadina che, nelle giornate dell'11 e del 12 maggio, è scesa nuovamente in campo per la preziosa causa. I volontari, coordinati dal referente Vincenzo De Sisto, hanno risposto all'appello nazionale Airc che, dalla prima edizione del 1985, si rinnova in modo costante ed ininterrotto. I giovani guidati dal Coordinatore Carmine Laudanna hanno operato nella due giorni dividendosi tra la zona del cimitero e quella del corso Montella. Un impegno che è stato decisamente fruttuoso. La vendita delle azalee ha portato nelle “casse” della Protezione civile cittadina, infatti, la somma di 3.780 euro che, nella giornata del 13 maggio, è stato prontamente bonificata sul conto del Comitato Campania Airc. Ben 248 le piantine distribuite. “Sono state delle giornate veramente proficue – ha dichiarato il consigliere comunale Giuseppe Stravino, figura delegata al ramo della Protezione civile, in una nota diffusa alla stampa –. Anche quest'anno abbiamo fornito il nostro prezioso supporto rispondendo all'iniziativa. Cosa dire? Certamente dobbiamo esprimere un sentito grazie al gruppo di Protezione civile che ancora una volta ha sacrificato il proprio tempo per metterlo a disposizione della Comunità. Desidero ancora far sentire la mia riconoscenza al referente De Sisto ed al Maresciallo Laudanna. Ma, consentitemi, bisogna rivolgere un simbolico plauso alla cittadinanza di Airola che ha risposto in modo massiccio e convinto all'appello. Senza la generosità della gente la ricerca perderebbe prezioso carburante”.