Cani tenuti in pessime condizioni a Paduli

- Ambiente Sanità - Comunicato stampa

Scrive il Gruppo di Benevento della Regione Carabinieri Forestale Campania: A seguito di mirate attività investigative afferenti al contrasto dei reati in danno degli animali, in data 12.2.2020 i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Benevento, con l’ausilio di personale ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) ed ASL/BN1 - Servizio d’Igiene degli Allevamenti e Produzione Zootecnica, sono intervenuti in agro del Comune di Paduli. Qui, in un fondo privato, hanno acclarato, in una situazione di forte degrado igienico/ambientale rappresentato dalla massiccia presenza di rifiuti speciali non pericolosi di eterogenea natura (plastici, ferrosi materiali di risulta edilizia, lattine, ecc.), la presenza di tre cani di taglia media e sei cuccioli di circa una settimana di vita. Questi dimoravano tra feci e sporcizia, con casi di grave malnutrizione ed in assenza di ripari dalle intemperie. Un animale risultava ferito e sofferente in quanto legato ad una corta catena, costretto in condizioni tali da non consentirne i necessari movimenti.

Sul suolo veniva constatata, altresì, la presenza di rifiuti potenzialmente suscettibili di causare tagli ed abrasioni. Alla luce delle condizioni generali riscontrate, la P.G. ne disponeva l’immediato allontanamento a garanzia del benessere animale, con consequenziale affidamento a struttura sanitaria autorizzata alla loro detenzione e cura. Si procedeva infine al deferimento del proprietario alla competente AG, nonché al sequestro degli animali al fine di garantire loro il giusto benessere.