Benevento - Grazie all'aiuto di unità cinofile, rinvenuto hashish in un'abitazione

- Cronaca - Comunicato stampa

Nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, predisposti dal Questore Luigi Bonagura, la locale Squadra Mobile, anche a seguito di attività info-investigativa, ha effettuato una perquisizione domiciliare presso l’abitazione e le sue pertinenze di S.S., pregiudicato sottoposto alla Misura di Prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno.

Gli agenti si sono avvalsi di due unità cinofile della Questura di Napoli, in particolare della presenza del piccolo ma coriaceo Jack Russel Terrier, di nome Pocho, noto perché considerato l’incubo degli spacciatori. Nell’abitazione venivano rinvenuti gr. 3.10 di sostanza stupefacente del tipo hashish; mentre all’interno dell’autovettura, nella disponibilità dell’indagato, ventisette (27) panetti di hashish pari a complessivi kg. 2,569. Lo stupefacente, pronto per lo spaccio, avrebbe fruttato all’indagato, in caso di vendita, la somma di almeno 30.000 euro. La droga veniva posta in sequestro e, dopo gli adempimenti di rito, su disposizione del magistrato di turno della locale Procura, l’indagato - conclude la nota diffusa alla stampa - veniva condotto presso la Casa Circondariale di Benevento a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.