Coronavirus - Bonea, mascherine in distribuzione

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

L'Ente comunale di Bonea sta provvedendo a distribuire mascherine alla popolazione. Si tratta dei dispositivi che l'Amministrazione cittadina ha ricevuto in omaggio dalla azienda di "Be packaging" di Montesarchio al fine di dotare la Comunità di dispositivi in chiave anti-Coronavirus. Sindaco, assessori e consiglieri comunali, pertanto, sono scesi direttamente in campo per distribuire, strada per strada, gli specifici elementi.

"Siamo consapevoli - fanno presente dall'Amministrazione guidata dal Primo Cittadino Giampietro Roviezzo attraverso uana nota diffusa alla stampa - di come vi sia una forte difficoltà nell'approvvigionamento di questi dispositivi causa l'intasamento nella domanda del mercato. Diverse volte ci sono venute in queste ultime settimane richieste dalla cittadinanza al fine di poter aversì la dotazione di tali mascherine e l'Amministrazione che ci onoriamo di rappresentare - proseguono dalla maggioranza boneana - non è voluta restare indifferente a questa insistente domanda. Per questo ci siamo attivati e abbiamo incontrato la squisitezza e la disponibilità della azienda "Be packaging" e degli imprenditori Biagio Flavio Mataluni e Fabio Mataluni. A loro va la grande gratitudine dell'Ente di Bonea e della gente tutta della nostra cittadina".

Come detto, gli uomini di "Liberamente per Bonea" stanno provvedendo a consegnare ai cittadini il materiale in questione. "Sia chiaro - commentano ancora dalle sedi municipali - che la mascherina non deve fare derogare all'atteggiamento di attenzione e di vigilanza collettivi. L'obbligo è sempre quello di restare a casa e di uscire solamente per motivi che siano fondamentali - ovvero lavoro, salute, approvvigionamento di cibo e di alimenti -e nel modo più diradato possibile. Altresì, ci teniamo a ribadirlo, la mascherina non deve creare una percezione di falsa sicurezza. Si tratta sicuramente di uno strumento che serve a limitare il contagio ma non è una protezione assoluta. Per questo, raccomandiamo di osservare la famosa distanza sociale di almeno un metro dalle altre persone quando ci troviamo all'esterno delle abitazioni. Per il resto, ringraziamo la cittadinanza che sta collaborando in modo pieno e responsabile nel fronteggiare questa emergenza e siamo sicuri che tutti insieme potremo ben presto uscire da questa fase critica e ripartire in modo ancora più spedito verso la crescita della nostra Comunità".