Italia Viva Benevento e Millennials: tra le priorità del momento anche quelle universitarie

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

"Tra i tanti problemi di questo Covid-19 abbiamo un’altra priorità da aggiungere alle altre ed è quella degli universitari e del mondo dell’Università. Dobbiamo muoverci e farlo anche in fretta - parliamo della situazione regionale -": a farlo sono Cinzia Mastantuono, Coordinatrice Territoriale di Italia Viva Benevento, e Giovanni Goglia, Coordinatore regionale dei Millennials nonché studente universitario Unisa che in questi giorni sta facendo emergere i disagi vissuti dalla sua comunità.

"Ma siamo consapevoli che è un problema nazionale. Cerchiamo di chiarire i punti: Lo scorrimento delle graduatorie con fondi Por non sono ancora state sbloccate. Bloccate o comunque procedono molto a rilento procedure di saldo di alcune rate che riguardano studenti assegnatari. I fitti per gli studenti non sono sospesi né agevolati gravando ancora di più sulla tragica situazione economica che molte famiglie stanno vivendo. Per chi è in graduatoria per la borsa di studio è anche peggio, questo perché mentre gli studenti non idonei alla borsa potrebbero decidere di recedere dal contratto, gli studenti in graduatoria qualora dovessero recedere dal contratto perderebbero in automatico la Borsa di Studio. L’Adisurc - l’azienda per il diritto allo studio universitario della Regione Campania - ha risposto che loro allo stato sono fermi, non hanno indicazioni su come agire. Ad oggi non è stato preso nessun provvedimento ed è l’ennesimo macigno sulle famiglie.

Visto che la visione deve essere politica e pensare al presente e al subito dopo che non tarderà ad arrivare, la proposta che ci sentiamo di fare - così ancora Mastantuono e Goglia nella nota diffusa alla stampa - è quella di sbloccare lo scorrimento per le borse di studio; richiediamo altresì di velocizzare in genere tutti i processi di erogazione delle borse. E ancora chiediamo di agire verso una sospensione dei fitti o perlomeno di muoversi in direzione di agevolazioni per gli studenti. Ricordiamo che mentre per i contratti tra privati il tutto potrebbe essere più complesso da gestire, per quanto riguarda i residenti nelle residenze universitarie gestite da ADISURC basterebbe un provvedimento che vada a sospendere il pagamento delle rate mensili essendo direttamente dipendenti dalla Regione. Restiamo fiduciosi sull’avvenire. Sicuri che il Presidente De Luca, che già in passato ha mostrato di avere a cuore gli universitari e il diritto allo studio, lavorerà su questo tema per agevolare il più possibile famiglie e studenti. Proprio come ha fatto negli ultimi anni con l’Unico Campania e l’allargamento delle borse di studio a molti più studenti con la ricezione dei fondi europei".