Calvi a via i lavori di manutenzione dell'edificio scolastico

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

Scrive l'ufficio stampa dell'ente locale: L’Amministrazione Comunale di Calvi, presieduta dal Sindaco Avv. Armando Rocco, ha preannunciato l’inizio dei lavori di messa in sicurezza, attraverso la manutenzione straordinaria, dell’edificio scolastico sito in Via Ettore Bocchini. Tale intervento, il cui costo complessivo, comprensivo delle spese tecniche, è pari a € 50.000,00, sarà eseguito grazie al totale contributo del Ministero dell’Interno e si prefigura necessario al fine di eliminare definitivamente le criticità dovute alla copertura del Campus Scolastico Calvese. Le attività di progettazione, direzione e coordinatore della sicurezza dei lavori sono state affidate all’Arch. Maria Saveria Tirelli. Tali lavori di messa in sicurezza del Campus Scolastico, resisi necessari a seguito dell’impraticabilità di alcune aule, prevedono la eliminazione dei fenomeni di infiltrazione d’acqua dalle coperture con opere integrative e/o sostitutive rispetto a quelle utilizzate fino ad oggi. Tale intervento straordinario garantirà l’eliminazione definitiva della problematica delle infiltrazioni d’acqua e permetterà l’utilizzo di tutte le aule del Campus Scolastico per l’apertura dell’Anno Scolastico 2020/2021, fissato dalla Regione Campania per il giorno 24 settembre 2020.

In questo periodo di chiusura delle scuole, di concerto con la dirigente scolastica, provvederemo ad apportare anche tutti gli interventi necessari a causa del virus COVID-19 e, pertanto, propedeutici all’apertura degli edifici scolastici per il nuovo anno scolastico che la Regione Campania ha fissato per il prossimo 24 settembre. Dalla riorganizzazione degli spazi, alla messa in sicurezza dei ragazzi, dei docenti e del personale scolastico: interventi che, unitamente a quello di manutenzione straordinaria alla copertura, permetterà l’utilizzo del campo scolastico nella sua integrità, garantendo la sicurezza dei ragazzi, dei docenti e del personale scolastico.

Tali interventi giungono dopo ulteriori attività svolte per rendere il Plesso Scolastico sito in Via Bocchini sempre più sicuro ed adeguato ai tempi ed alle normative vigenti. Sono stati, infatti, completati in questi ultimi mesi gli Interventi di messa in sicurezza ( pensilina esterna, e controsoffitto area comune) e studio di vulnerabilità sismica per un importo di € 50.000,00 con i fondi MISE di cui al Decreto Crescita D.L. n. 34/2019. Sempre per il Plesso Scolastico di Calvi sono stati appaltati i lavori di “ Adeguamento antincendio” per un importo di € 50.000,00 con fondi della Regione Campania/MIUR di cui al DM n.101 del 13/02/2019. L’Ente nell’ultimo periodo ha ottenuto i seguenti finanziamenti per l’edilizia scolastica: 1) Sui fondi per la redazione di progetti finalizzati alla messa in sicurezza degli edifici e delle strutture pubbliche Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti (MIT) con cofinanzimento di ASMEL Consortile Soc.Cons.A.R.L per la redazione del progetto di fattibilità tecnico ed economica e definitivo per i lavori di “Ristrutturazione, messa in sicurezza ed efficientamento energetico edificio scolastico di Via Ettore Bocchini” per € 50.000,00; 2) Sui fondi MIUR per Indagini e verifiche solai e controsoffitti “ Edificio scolastico di via Roma e Via E. Bocchini a valere sull’Avviso pubblico per la concessione di contributi in favore di enti locali di indagini e verifiche solai e controsoffitti di edifici scolastici per un importo complessivo di € 14.000,00; 3) Sui fondi a valere sull’avviso pubblico emanato dal MIUR per “interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da COVID -19”, l'Ente ha richiesto la somma di € 15.000,00, in funzione della popolazione scolastica; 4) Infine sono stati appostati ulteriori risorse sul bilancio comunale, per le necessità occorrenti all’avvio dell’anno scolastico. I lavori effettuati unitamente a quelli a farsi garantiranno non solo l’eliminazione definitiva di criticità emerse per infiltrazioni d’acqua, ma anche l’adeguamento della struttura scolastica alle normative vigenti e alle regole comportamentali vigenti antiCOVID-19, con la conseguente valorizzazione di un campus scolastico ad oggi ancora unico per la sua bellezza".