Elezioni regionali, Matera: "Per qualcuno gli accordi personali vengono sempre prima del cittadino"

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

“Passano gli anni ma determinati sotterfugi, da parte di soliti noti, restano sempre di moda. Sotterfugi che sono buoni solo ad allontanare i cittadini dalla politica. A creare disgusto. Inciuci e contro inciuci”. Così esordisce Domenico Matera, sindaco di Bucciano e candidato al Consiglio regionale tra le fila di “Fratelli di Italia” in una nota diffusa alla stampa.

“Nei grandi Centri che andranno al voto a Settembre – prosegue Matera - si registrano, ormai sempre più frequenti, immaginari e disperati tentativi mirati a confondere il livello d’elezione regionale con quello comunale, provando così ad inquinare la leale competizione e condizionare la libertà di pensiero del cittadino. Ancora più inquietanti le indiscrezioni giornalistiche rilanciate da testata locale secondo la quale sussisterebbe un possibile accordo segreto tra Mastella ed il Presidente De Luca relativo ad una eventuale futura poltrona all’interno della Giunta regionale. Mi riesce davvero difficile credere che per qualcuno, in provincia di Benevento, il livello della discussione politica vada impostata in questi termini. La cosa certa è che questi personaggi sono legati da una comune idea radicata nel tempo, ovvero quella di porre al centro del dibattito le strategie e gli accordi personali. E mai il cittadino con i suoi problemi. L’inciucio concretizzatosi in occasione dell'ultima seduta del Consiglio comunale tra Partito Democratico e Mastella ne è la riprova. Ha dell’incredibile, infatti, ma è realtà.

Il Sindaco di Benevento - eletto con il centrodestra - dopo aver svuotato Forza Italia, si è alleato con la sinistra e sta già fagocitando anime anche all’interno del Partito Democratico, al quale ordina di rimanere in aula per approvare il Bilancio. Tutto ciò è sconcertante. Il Sannio non merita questo. La nostra terra aspetta da troppi anni un momento di crescita e di sviluppo ed oggi si è davvero stancata di questo teatro e di chi ne tira le fila. Non è possibile che la coerenza non sia più un valore. Io non ci credo e sono certo che la maggioranza silenziosa di questa provincia - il 20 ed il 21 Settembre - manderà a casa questo vecchio modo di fare politica, dando fiducia a chi da sempre, con passione e senza interessi, umilmente serve questo territorio. Auspico che non vengano premiati i trasformismi bensì la coerenze; auspico che, d’ora in poi, la competizione elettorale si basi davvero sulla discussione programmatica delle idee per il rilancio del Sannio. Fratelli d’Italia c’è ed è pronta a guidare la coalizione con idee costruite insieme al contributo dei cittadini.

Nei prossimi giorni avremo modo di continuare a confrontarci e lavorerò per incontrare quante più persone possibili perché non si può immaginare di rappresentare un territorio, senza ascoltare la sua voce e le sue esigenze. Questo sarà il mio unico imperativo per tutta la campagna elettorale. Infine, nell’augurare buone vacanze a tutti i lettori ed a tutti i cittadini del Sannio, mi fa piacere ricordare le sagge parole dell’antropologa statunitense Margaret Mead. Ovvero 'Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l’unica cosa che è sempre accaduta'. Sono sicuro – conclude Matera - che accadrà anche stavolta e sarà il momento di una entusiasmante svolta per questa terra, per troppi anni dimenticata e maltrattata. Insieme possiamo”