Rubano lamiere in un terreno, bloccati dai carabinieri: 2 arresti e un quindicenne denunciato

- Archivio

Due arresti e una denuncia in stato di libertà: è il bilancio di un’operazione dei carabinieri, nel Sannio, per contrastare e reprimere il fenomeno di furti e rapine. Ieri sera i carabinieri della Stazione di Airola hanno bloccato Raffaele Esposito e Salvatore Romano, rispettivamente 49enne e 35enne, entrambi di Afragola, unitamente a un 15enne. I tre, ritenendo che la zona ed il buio potessero favorirli, avevano appena terminato di caricare il loro autocarro, rubando lamiere da copertura depositate su un fondo agricolo privato, in contrada Pantalosa ad Airola.

Hanno percorso pochi metri, però, perché nei pressi la pattuglia dell’Arma locale stava vigilando e ha notato quella strana presenza.

Intercettati, i tre non hanno saputo fornire motivazioni convincenti: una volta in caserma, è stato rintracciato il proprietario del terreno che ha confermato l’ipotesi dei carabinieri e sporto denuncia per l’ammanco del materiale che sarebbe servito alla copertura di un manufatto in mattoni, in realizzazione proprio su quel terreno.

Sono scattati, così, gli arresti: Esposito è stato condotto presso la casa circondariale di Benevento; Romano è stato sottoposto agli arresti domiciliari: tutti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria inquirente, avvisata nella persona del PM di turno, il sostituto procuratore Antonio Clemente.

Il 15enne, infine, è stato affidato ai suoi genitori, come disposto dall’Autorità Giudiziaria minorile di Napoli.