E tre. Calcio in festa, ancora un'Ordinanza: pare più stringente

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

E tre, e stavolta con la... correzione. Dunque, con protocollo 62117 del 29 giugno arriva l'Ordinanza del Sindaco (segue la consueta riunione in Prefettura) per la regolamentazione della serata calcistica in città (il derby regionale con la Juve Stabia potrebbe assegnare la promozione in serie A al Benevento). Scrive Mastella, dunque: "Vista la propria precedente Ordinanza n. prot. 61646/2020 del 26 c.m., con la quale, in vista della gara di calcio Empoli - Benevento - che prevedibilmente avrebbe sancito la promozione della locale squadra di calcio nella massima serie - sono state dettate disposizioni e raccomandazioni sulle precauzioni da osservare, segnatamente in ottica antiCOVI13_19, in caso di manifestazioni anche spontanee di tifosi e simpatizzanti; considerato che - per una concomitanza di risultati nelle gare della giornata della 30esima di campionato di serie B, l'aritmetica promozione della locale squadra di calcio è rinviata all'esito della gara Benevento-Juve Stabia in programma per le ore 21 odierne (significativa correzione di tiro rispetto ai testi precedenti, Ndr - leggi sul Vaglio); - con propria Ordinanza n. 61697/2020 del 27 c.m. sono state reiterate, con riferimento alla sera del giorno 29 le disposizioni e raccomandazioni di cui alla precedente Ordinanza n. 61646/2020; - in data odierna si è tenuta una riunione del CPOSP (l'acronimo del Comitato in Prefettura, Ndr), con la partecipazione del Presidente del Benevento Calcio, per l'esame dei riflessi sull'Ordine e Sicurezza pubblica connessi al post partita della gara Benevento-Juve Stabia;

ritenuto, di dover revocare - tenuto conto che la gara che sancirà la promozione si svolgerà a Benevento - la cennata Ordinanza prot. 61697/2020, per rimodularne disposizioni e raccomandazioni relativamente al post partita, segnatamente in ottica anti COVID-19;

considerato - che ad iniziativa della Società, al termine della gara Benevento-Juve Stabia, i calciatori rientreranno nelle proprie abitazioni a bordo di n. 4 minibus che attraverseranno la città secondo un itinerario stabilito d'intesa con le autorità competenti; - che nella riunione odierna del CPOSP si è deciso che gli automezzi di cui sopra saranno scortati dalle FF.00. e seguiti da pattuglie automontate; - che, nonostante l'allentamento delle note misure di contenimento l'epidemia da COVID- 19 non risulta ancora completamente debellata, anche in Campania come dimostra il focolaio sviluppatosi in un Comune della Regione; - che gli assembramenti e la calca insieme all'entusiasmo e all'euforia rischiano di vanificare le misure di distanziamento, tuttora vigenti, nel contrasto alla diffusione all'epidemia, con il pericolo di una sua recrudescenza e lo sviluppo di focolai non solo nella città di Benevento; - che il positivo andamento della curva epidemiologica è verosimilmente ascrivibile, oltre che alla stretta osservanza delle regole di distanziamento sociale anche al corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, fra cui in particolare le cd. mascherine;

ritenuto di dover dettare disposizioni e raccomandazioni volte a evitare il rischio di contagio; ... ordina:

1- è revocata la propria precedente Ordinanza n. 61697/2020 del 27 giugno 2020;

2- l'organizzazione e lo svolgimento di manifestazioni e riunioni in luogo pubblico volte a festeggiare la promozione della locale squadra di calcio nella massima serie, rimangono assoggettate alle direttive, alle linee guida e alle procedure dettate dal Ministero dell'Interno con propria Circolare del 18/07/2018;

3- è fatto divieto a tifosi e simpatizzanti di radunarsi e accalcarsi, durante e dopo la gara Benevento-Juve Stabia, nel piazzale antistante lo stadio Ciro Vigorito, conformemente a questo stabilito nell'odierno CPOSP;

4- gli assembramenti e gli affollamenti in luogo pubblico, anche se non preventivamente organizzati ma originati dal convergente spontaneo intento di festeggiare la promozione della squadra di calcio, sono comunque assoggettati alle vigenti misure di distanziamento;

5- nella descritta circostanza, in ottemperanza a quanto prescritto dal PGRC con propria ordinanza n. 56/2020, è fatto obbligo di portare con sé la mascherina e di indossarla ove la distanza interpersonale di almeno i metro non sia assicurata; indipendentemente dalla osservanza di detta distanza è comunque raccomandato Fuso degli anzidetti dispositivi di protezione individuali;

6- è comunque fatto obbligo a chiunque di osservare le vigenti disposizioni in materia di safety, security e prevenzione/contenimento della diffusione dell'epidemia daCOVID- 19;

7- è fatto obbligo al Comandante della Polizia Municipale -di concorrere con proprio personale: a- alla scorta dei mini bus recanti a bordo dei calciatori, durante tutto il percorso secondo le disposizioni dettate dall'Autorità Provinciale di P.S.; b- ad impedire e contenere, secondo le disposizioni dell'Autorità di P.S., l'afflusso e il raduno di tifosi e simpatizzanti nel piazzale antistante lo Stadio; -di visionare preventivamente l'itinerario dei mini bus e di proporre al Funzionario della P.S. delle varianti al percorso ove lungo lo stesso si riscontrino una calca e una ressa incompatibili con l'osservanza delle vigenti misure di distanziamento;

8- è fatto divieto nella giornata su indicata e comunque in occasione delle manifestazioni di giubilo per il prestigioso traguardo conseguito dal Benevento calcio di accendere fuochi di artificio e altri artifizi pirotecnici di qualsiasi specie;

9- è fatto divieto di imbrattare le strade, i marciapiedi e gli altri immobili di proprietà pubblica e privata con vernici o con qualsiasi altra modalità;

10- in deroga al vigente dispositivo di traffico veicolare è consentito il transito ai menzionati mini bus lungo il C.so Garibaldi;

avverte: - che, pur facendosi pieno affidamento sul senso di responsabilità dei cittadini, l'inosservanza delle disposizioni di cui alla presente Ordinanza, fatte salve le più gravi sanzioni previste da norme di legge o di regolamento, è punita con le sanzioni di cui all'art.7 bis del TUEL come aumentate dalla Deliberazione della Giunta Comunale n. 114 de! 23.05.2017;

dispone: - che i Dirigenti competenti per materia predispongano quanto necessario per l'attuazione della presente Ordinanza, in particolare il Comando di Polizia Municipale per l'osservanza della stessa".