Elezioni Regionali e Comunali - Note e comunicati di liste e candidati del 13 agosto

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

"Accetto nuovamente l’invito ad essere un semplice tassello di una squadra, nella certezza che la #Campania rimarrà in mani sicure": questa la frase conclusiva di un post sul profilo social di Giulia Abbate, attualmente assessore al Comune di Airola e, nell'immediato futuro, in base a tale esternazione, nuovamente candidata al Consiglio regionale, al fiando di Vincenzo De Luca. Cui, scrive, "Sono politicamente legata ormai da qualche anno ed il nostro è un rapporto che si è nel tempo consolidato ed arricchito. La tempra mostrata nella gestione del Covid non mi ha sorpreso, come evidentemente è capitato a tanti, ma ha semmai confermato l’alta considerazione nell’uomo e nel politico. No. Non ero proiettata ad una candidatura. Non si può sempre esser candidati. La stanchezza da campagna elettorale lascia qualche strascico e pensavo di dedicare ancora qualche tempo allo “smaltimento delle scorie. Ma essere parte di una squadra significa esserci e saper superare incertezze e stanchezza. Significa rinnovare con slancio un impegno che non ha mai avuto battute d’arresto".

*

Venerdì 14 agosto a partire dalle 18:00 e fino alle 20:00 di fronte all’area verde tra il museo “Arcos” ed il “Morgana Music Club” gli attivisti e le attiviste raccoglieranno le firme per poter presentare le liste elettorali di Potere al Popolo nella provincia di Benevento e presentare alle prossime elezioni regionali del 20 settembre i candidati consiglieri Marcello Giulianini e Ivana Ibelli, a sostegno del candidato alla Presidenza della Regione Giuliano Granato. "In uno scenario politico che si presenta immobile, che vede De Luca e Caldoro contendersi questa regione da ormai dieci anni, Potete al Popolo si presenta come l'unica alternativa allo scempio ambientale, alla privatizzazione della sanità e dei trasporti, alla gestione in mano a pochi degli interessi di tutte e tutti. Firmare per raggiungere il quorum necessario per la presentazione della lista vuol dire dare una possibilità a un progetto che mette al centro diritti e giustizia sociale, la lotta al lavoro nero e all'emigrazione forzata e allo spopolamento dei nostri territori. La Campania è il futuro", si legge nella nota diffusa alla stampa.

*

Venerdì 14 agosto alle ore 11,00 presso Sannio Social Factory in Via Flora, 2 si terrà una conferenza stampa di Italia Viva per presentare la lista alle elezioni regionali del prossimo settembre. Scelte di forte cambiamento tese ad un vero cambio di passo nella politica del Sannio, scrivono i coordinatori Cinzia Mastantuono Pasquale Orlando.

*

Nuove nomine e adesioni per Noi Campani. Il movimento di Mastella - si legge in una nota diffusa alla stampa - "sbarca anche a Cautano. Il segretario provinciale Molly Chiusolo e il presidente provinciale Domenico Parisi hanno scelto i vertici della locale sezione: Alessandro Orlacchio segretario, Franco Antonino Rapuano presidente. “Ringraziamo gli amici di Cautano per aver deciso di ‘sposare’ il progetto Mastella al fine di rafforzare le aree interne della Campania”, affermano Molly Chiusolo e Domenico Parisi. “Il nostro movimento ha l’ambizione di riportare al centro la programmazione e lo sviluppo delle province interne della Campania”, proseguono segretario e presidente di Noi Campani. Il responsabile Enti Locali, Mauro De Ieso, ringrazia “i nuovi amici che hanno scelto di condividere il percorso di Noi Campani”.

*

"I grandi centri urbani sono senza dubbio i punti nevralgici di un territorio in cui si concentrano gran parte delle risorse economiche e di tanti servizi. Le porzioni di territorio di minori dimensioni, allo stesso modo, però, apportano un contributo importantissimo da non dimenticare, proprio per questo bisogna creare collegamenti efficaci e interazioni veloci per far sì che si chiuda il cerchio e si crei un rapporto simbiotico in modo da accorciare le distanze e favorire i legami". E' questo uno dei programmi di Zaccaria Spina, candidato nella lista 'CON DE LUCA - CAMPANIA POPOLARE', che ritiene necessario un lavoro di sinergia tra le città e le loro province, non solo in termini di infrastrutture. "Bisogna raccordare l'intero territorio per poter puntare ad uno sviluppo e ad una promozione globale, puntando sulle peculiarità di ogni singolo paese o borgo, che, soprattutto nel nostro Sannio, sono ricchi di storia e tradizioni, nonché di caratteristiche specifiche da promozionare turisticamente. Occorre creare degli itinerari turistici che possano mettere insieme e valorizzare le bellezze del nostro Sannio, sia in termini storici, che artistici ed enogastronomici. Bisogna creare nelle singole province tavoli di concertazione culturale che poi diano vita, sugli eventi più importanti, ad una cabina di regia sugli eventi maggiori della regione Campania. Tutto ciò non prescindendo ovviamente dal rispetto di tutte e cinque le provincie. purtroppo spesso in passato come Sannio abbiamo vissuto anche una sorta di emarginazione culturale dovuta alle dimensioni della nostra provincia piccola rispetto alle altre. Insomma pari opportunità per tutti. Il grosso lavoro sarà poi da fare sul territorio per creare un percorso unitario e senza sovrapposizioni di sorta.

*

Scrive il candidato sindaco di "Campoli è Futuro-Il coraggio di cambiare", Salvatore Caporaso: "Siamo pronti a dare una svolta alla nostra comunità grazie al contributo di donne e uomini che hanno accettato questa sfida e che comporranno la squadra civica che auspica di essere maggioranza dal 22 settembre prossimo. Proprio da quella data, con orgoglio, umiltà e dedizione, assumeremo l'impegno di amministrare questo nostro caro ed amato paese, lavorando alacremente per cercare di risolvere i tanti problemi a cui l'amministrazione uscente non ha saputo dare risposta. Per adesso presentiamo i primi sette nomi, in vista degli ultimi tre che saranno confermati nei prossimi giorni. Hanno ufficializzato la propria presenza: Giusy Pesce; Anna Caporaso; Lucio Cioffi; Ernesto Iadanza; Nicola Lanni; Enrico Macrì e Arcangelo Pacillo. Una squadra finora composta da donne e uomini coraggiosi, mamme e professionisti, giovani ed insegnanti, imprenditori e dipendenti, una squadra di elementi validi che si completano tra loro per formare un gruppo capace di dare un nuovo futuro a Campoli. Abbiamo seguito l’impronta che ci siamo dati sin dall’inizio: un ricambio generazionale e nomi nuovi proprio per dare a Campoli una alternativa valida e credibile, scegliendo persone nella società civile e con le capacità di poter lavorare di squadra e mettere le proprie esperienze professionali e lavorative al servizio della collettività, affinché riemerga il senso più alto della Politica, ossia l’impegno di pochi, scelti dal popolo, al servizio della collettività, e non come ultimamente è accaduto, il contrario. Ad ognuno dei candidati è stata chiesta una sola cosa: l’impegno massimo per dare un contributo fattivo alla crescita della nostra comunità. Siamo convinti che Campoli possa e debba avere un futuro migliore. E per lasciare ai nostri figli un paese migliore ci vuole coraggio, il coraggio di cambiare che chiediamo al popolo dopo cinque anni di amministrazione praticamente assente. Pensiamo che un futuro migliore non vada costruito altrove, ma creato e ricercato nelle nostre radici, nelle nostre tradizioni, nelle nostre eccellenze, nella nostra scuola e nel nostro territorio, praticamente in Campoli del Monte Taburno … perché CAMPOLI È FUTURO".