Nel Sannio in 24 ore altri 8 contagi (2 in più a Benevento città). In totale siamo a 85. Interessati 23 comuni

- Ambiente Sanità IlVaglio.it

Continua a espandersi la nuova epidemia da SARS-CoV-2 in provincia di Benevento. Con i nuovi 8 casi resi noti, alle ore 12.12, dall'ASL il numero dei contagi totali - dal 1° agosto - è salito a 85, con un decesso. La crescita è non solo continua, ma crescente. Nell'intero mese di agosto i contagiati erano stati in totale 31, per 14 comuni interessati: dal 1° settembre a oggi sono saliti 85 sparsi su 23 comuni della provincia di Benevento.

Da oggi entrano a far parte nel novero di questi comuni anche Bonea e Tocco Caudio, confermando che la zona più colpita, stavolta, è la Valle Caudina, oltre a Benevento città.

Nonostante ciò, l’ASL di Benevento continua a comunicare ai sanniti nient'altro che un report sulla pandemia in atto una scarna tabella (contenente i dati del giorno prima…), riporta numeri divisi per comune, contagiati e loro collocazione, guariti e morti: nulla più.

Questi nudi numeri sono gravemente carenti perché nememno accompagnati dalle cifre sui tamponi ogni giorno fatti e dai quali le positività riscontrate derivano. La cittadinanza non può in tal modo calcolare il dato più importante e cioè la tendenza in atto del contagio che può essere valutata solo sulla percentuale dei positivi calcolata numero dei tamponi effettuati.


Il Vaglio.it sta criticando quotidianamente questo modo a dir poco carente di agire (e abbiamo anche indicato come operano altrove le aziende sanitarie locali) ma l’ASL di Benevento non se ne cura.

Veniamo alla tabella odierna.
I positivi al virus in cura nei propri domicili sono passati da 53 a 59, ma non sono solo 6 in più, bensì 8 perché nelle stesse ore ci sono stati anche 2 guariti che portano il totale delle guarigioni da 19 a 21. Sul totale dei contagiati di ieri - 77 - gli 8 in più comunicati oggi, rappresentano oltre il 10% di crescita in 24 ore.

E veniamo a queste cifre. Lo schema di oggi dice:
Dal 1° agosto, i casi totali sono ora saliti a 85, così differenziati:
1 persona morta (di Torrecuso);
2 ricoverati nell'ospedale 'S Pio' di Benevento (1 di Torrecuso e 1 di Benevento);
2 ricoverati in ospedali fuori della provincia di Benevento (1 di Benevento e 1 di Limatola);
59 persone attualmente positive in cura nei propri domicili sanniti:
16 a Montesarchio
11 a Benevento
6 a S. Agata dei Goti
4 a Reino
e Limatola
3 ad Airola;
2 ad Apollosa, Durazzano e Telese;
1 ad Apice, Bonea, Cerreto Sannita, Dugenta, S. Lorenzello, S. Lorenzo Maggiore, S. Nicola Manfredi, S. Angelo a Cupolo, Tocco Caudio;
21 guariti: 4 a Benevento, 3 a Torrecuso, 2 ad Apollosa, Moiano, S. Giorgio la Molara, S. Nicola Manfredi, 1 ad Airola, Paduli, Reino, S. Agata dei Goti, S. Angelo a Cupolo e Solopaca.

C'è poi un "caso" strano: questa quotidiana tabella dell'ASL - dal 2 settembre in poi - non ha dato più notizie di uno dei 3 contagiati di S. Nicola Manfredi, presente come contagiato nelle medesime tabelle comunicate ufficialmente dall'Azienda sanitaria nei 3 giorni precedenti (quelli dal 30 agosto al 1° settembre).
Chissà, se il direttore generale e la responsabile del Servizio di epidemiologia dell'ASL di Benevento, prima o poi, daranno una spiegazione di ciò. Il permanere del loro incomprensibile silenzio, anche rispetto a questa singola incongruenza numerica, non tranquillizza certo.