Il sindaco ha rivelato ieri: 'C'è un'operatrice sanitaria contagiata'. Ma oggi nel report dell'ASL non c'è traccia

- Ambiente Sanità IlVaglio.it
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Il sindaco di Torrecuso Angelino Iannella ha dichiarato ieri, rivolgendosi ai torrecusani: "Cari concittadini nella nostra comunità si riscontra un nuovo contagio, asintomatico e domiciliare, di una operatrice sanitaria. Già tutta la famiglia è stata messa in quarantena. Con riferimento alla cosiddetta seconda ondata, quindi, i casi attualmente positivi sono due (uno ricoverato e uno domiciliare)...". Parole riportate alle 9.15 di ieri 13 settembre da Ottopagine. La consueta tabella "informativa" dell'ASL di Benevento, inviata ai giornali alle 13,24 di oggi, 14 settembre, quelal che la stassa ASL definisce come un "report che comprende i casi segnalati entro le ore 24 del 13 SETTEMBRE 2020", però non riporta la presenza di questa nuova contagiata. E sì che avrebbe dovuto farlo, visto che la presenza di una nuova contagiata ai domicilari era stata dichiarata dal sindaco.

E' una confusione, insopportabile.
Non essendo immaginabile che nulla abbia saputo di quanto dichiarato dal sindaco stesso, l'ASL, trovandosi a comunicare il giorno dopo un dato su Torrecuso in chiara contraddizione con quanto dichiarato dal primo cittadino, avrebbe dovuto dare almeno una spiegazione alla cosa, se spiegazione c’è.

Ripetiamo non è solo la contraddizione numerica (e non è la prima, se si pensa al contagiato di S. Nicola Manfredi sparito nel nulla, a inizio settembre, dai report giornalieri dell’ASL) a sconcertare; il nuovo caso preoccupa ancor più per la professione esercitata dalla operatrice sanitaria torrecusana. Dove operava? Solo a Torrecuso o in una struttura sanitaria con un’utenza più vasta? Chi doveva essere "messo in quarantena", solo i familiari, come ha dichiarato il sindaco, o anche altri che ben possono essere venuti a contatto con un'operatrice sanitaria?

Speriamo che almeno in questo caso, che oggettivamente crea un vasta preoccupazione, l'ASL di Benevento si decida a dare qualche informazione in più.

Per il resto la scarna tabella odierna, divulgata oggi dall’ASL, è perfettamente identica a quella di ieri, senza alcuna variazione, per cui rimandiamo alla lettura el nostro articolo di ieri, clicca qui per leggerlo. Solo un'altra "curiosità", sulle mancanze di tale tabella: nonostante l'ospedale S. Pio di Benevento. il 12 settembre (alle ore 17.53), abbia scritto che i sanniti ricoverati in Area Covid erano 3, ancora oggi, 14 settembre, l'ASL ne computa solo 2. Non servono ulteriori commenti.

Sull'argomento, oggi su 'Il Vaglio.it' leggi anche
: Il contagio cresce nel Sannio. Le informazioni ufficiali sono scarse. E dell'inchiesta della Procura non giungono sviluppi