Virus - Altro morto in Campania. In ospedale 286 e 19 in terapia intensiva

- Ambiente Sanità IlVaglio.it

Il bollettino quotidiano dell'Unità di Crisi della Regione Campania, sul contagio da SARS-CoV-2, torna oggi a segnalare un altro morto con il virus: i decessi salgono quindi a 452. I positivi comunicati oggi sono 90 (di cui 10 casi di rientro o connessi a precedenti positivi da rientro) su 2.845 tamponi processati, cifre che portano la percentuale dei contagi al 3,1%, in crescita rispetto a quella di ieri dell'2,8% (122 positivi su 4,236 tamponi).
Questa percentuale, dopo gli scorsi 3 giorni consecutivi di crescita, è passata dall'1,5% all'odierno 3,1%: è raddoppiata.

Con quelli resi noti oggi, il
totale dei contagiati da inizio pandemia sale a 9.215, quello dei tamponi a 501.568​. Comunicata anche la cifra dei nuovi guariti, 26, che ne porta il totale a a 4.759 (di cui 4.755 completamente guariti e 4 clinicamente guariti. Vengono considerati clinicamente guariti i pazienti divenuti asintomatici ma ancora in attesa dei due tamponi consecutivi che ne comprovano la completa guarigione).

La Campania oggi è la quarta regione italiana per numero più alto di positivi (90), ieri era la quinta, ma per giorni è stata seconda... Va aggiunto, però, che il numero dei tamponi esaminati nelle ultime 24 ore in Campania (2.845), e reso noto oggi, è solo il sesto tra tutte le regioni (Lombardia, Lazio, Veneto, Toscana ed Emilia-Romagna ne hanno fatti di più, la Lombardia di tamponi oggi ne ha comunicati ben 7.911).

Oggi, purtroppo, salgono ancora i ricoverati con sintomi negli ospedali campani, sono arrivati a 286 (ieri 271), dato ancora negativo i ricoverati nei reparti di terapia intensiva, oggi sono 19 (come ieri): seconda regione in Italia. Se a questi ricoverati aggiungiamo i 3.699 positivi che sono in isolamento domiciliare, gli attualmente positivi al contagio da SARS-CoV 2 - in totale - in Campania sono 4.004.

La percentuale dei contagi campana,
che ribadiamo oggi è quella del 3,1% (ieri 2,8%) sui tamponi effettuati, è di nuovo diventata superiore a quella, pure in crescita, nazionale 2,2% (2,0% ieri), come emerge dal numero di nuovi contagi odierni nella nazione 1.008 casi (ieri 1.458) su 45.309 tamponi esaminati (ieri 72.143).