Virus - Siamo a 90 contagiati dal 1° agosto nel Sannio, oggi comunicati altri 7. Nuove 'sparizioni' nei report dell'ASL

- Ambiente Sanità IlVaglio.it

L'ASL di Benevento anche oggi ha comunicato, alle ore 14.09, la sua "tabella delle ore 12" relativa ai contagi da SARS-CoV-2 nel Sannio. Con il passar dei giorni, il suo già scarno report sta diventando anche più lacunoso. Andiamo a esaminarlo, dicendo da subito che, pure dalla tabella odierna, si evince che il contagio in provincia di Benevento continua a aumentare: i contagiati in totale sono saliti a 90. Le cifre espresse oggi parlano di nuove 7 positività e di 4 guarigioni.
I 7 positivi riguardano 7 comuni: Benevento, Dugenta, S. Agata dei Goti, Telese, Torrecuso e due entry Fragneto l'Abate e S. Bartolomeo in Galdo.
I 4 guariti sono di Benevento (era ricoverato fuori provincia) e tre che erano nei propri domicili a S. Agata dei Goti, S. Lorenzo Maggiore e Telese.

La tabella di oggi - nel recuperare le carenze di quella di ieri, finalmente annotando sia la nuova positiva (operatrice sanitaria) di Torrecuso, sia i 2 sanniti ricoverati in Area Covid nell'ospedale 'S. Pio' di Benevento (uno del capoluogo, l'altro di Telese) - amplia i 'casi strani'.
Finora ce n'era uno solo, relativo a S. Nicola Manfredi: la quotidiana tabella dell'ASL - dal 2 settembre in poi - non ha dato più notizie di uno dei 3 contagiati di quel comune presente come contagiato nelle medesime tabelle comunicate ufficialmente dall'Azienda sanitaria nei 3 giorni precedenti (quelli dal 30 agosto al 1° settembre).

Da oggi a questa “sparizione” si aggiungono quella di un contagiato di Durazzano e di un altro di Montesarchio. I due comuni sono passati da 2 positivi a 1 (a Durazzano) e da 16 positivi a 15 (a Montesarchio) senza essere ricomparsi questi 2 nelle altre caselle del report - dove dovevano logicamente comparire - e cioè: o tra i guariti, o tra ricoverati al ‘S. Pio’, o tra i ricoverati in altre province o tra i defunti. Anche questi due come quello di S. Nicola sono, da un giorno all’altro svaniti nel nulla.

Chissà, se il direttore generale e la responsabile del Servizio di epidemiologia dell'ASL di Benevento, prima o poi, daranno una spiegazione di ciò. Il permanere del loro incomprensibile silenzio, anche rispetto a questa singola incongruenza numerica, non tranquillizza certo.

Fatte da parte nostra – doverosamente – queste precisazioni ai nostri lettori e poste per l’ennesima volta ai vertici dell’ASL queste domande, possiamo venire alla tabella odierna.

Scrive in essa l’ASL che gli attualmente positivi al virus in cura nei propri domicili sono 59 come ieri; i ricoverati al ‘S. Pio’ sono passati a 4 (ieri ne erno stati riferiti 2) i ricoverati in altre province sono passati a 1 dai 2 di ieri, le guarigioni sono salite da 21 a 25.

Schematizzando, dal 1° agosto, i casi totali sono stati 90, così differenziati, nell report di oggi 15 settembre:
1 persona morta (di Torrecuso);
4 ricoverati nell'ospedale 'S Pio' di Benevento (1 di Torrecuso, 1 di Telese e 2 di Benevento);
1 ricoverato in ospedale fuori della provincia di Benevento (è di Limatola);
59 persone attualmente positive in cura nei propri domicili sanniti:
15 a Montesarchio;
11 a Benevento;
6 a S. Agata dei Goti;
4 a Reino e Limatola;
3 ad Airola;
2 ad Apollosa e Dugenta;
1 ad Apice, Bonea, Cerreto Sannita, Durazzano, Fragneto l’Abate, S. Bartolomeo in Galdo, S. Lorenzello, S. Nicola Manfredi, S. Angelo a Cupolo, Telese, Tocco Caudio, Torrecuso.
25 guariti: 5 a Benevento; 3 a Torrecuso; 2 ad Apollosa, Moiano, S. Giorgio la Molara, S. Nicola Manfredi, S. Agata dei Goti; 1 ad Airola, Paduli, Reino, S. Lorenzo Maggiore, S. Angelo a Cupolo, Solopaca, Telese.