Acqua al Rione Libertà, Gesesa: episodio sporadico, normalità vicina

- Economia Lavoro IlVaglio.it

Sulla vicenda dell'acqua del Rione LIbertà interviene, con una nota di aggiornamento, la Gesesa Benevento. Che scrive: "A 20 ore di incubazione, sulle piastre inseminate ieri con l’acqua della fontana pubblica di via Piccinato a Benevento, non vi sono colonie del batterio Pseudomonas aeruginosa. La metodica analitica prevede di attendere 48 ore per avere la certezza assoluta di assenza di colonie del batterio. Il fatto che 20 ore di incubazione non vi siano crescite batteriche sulle piastre denota una buona qualità dell’acqua distribuita e lascia presupporre, con basso margine di errore, che la crisi evidenziata dai campionamenti dell’Asl ed il ritrovamento di Pseudomonas aeruginosa, grazie alle manovre svolte dai tecnici della Gesesa S.p.A. ed alle sanificazioni attuate sulle condotte, abbia fatto rientrare l’allarme.

Questi primi risultati analitici indicano che, quanto rilevato nei giorni scorsi, è stato un episodio puntuale e sporadico e non di tipo strutturale; le analisi iniziano a confermare la buona qualità dell’acqua da sempre distribuita e garantita a tutti gli utenti e sicura da utilizzare per il consumo umano. Già domani, passate le 48 ore di incubazione si potrà affermare che la situazione è tornata alla normalità anche se, per il superamento dell’ordinanza n° 89835 del 18 settembre 2020 del Sindaco di Benevento, occorrerà attendere i risultati delle analisi da parte dell’ASL".

*
Alle notizie di questa nota fa riferimento una dichiarazione del sindaco rilasciata poco dopo. “Apprendo - scrive Mastella - aggiornamenti particolarmente confortanti sulla vicenda dell’acqua a rione Libertà: mi inoltrano le immagini della cultura batterica dei campioni prelevati ieri in tutta la zona, tutti in positiva evoluzione. Nulla sembra lontanamente destare preoccupazione. Occorre però attendere i tempi tecnici e servono ancora poche ore per sospendere l’ordinanza di divieto del consumo umano, ma il rischio per la salute pubblica sembra non sussistere. La lezione del coronavirus ci ha insegnato che la prudenza non è mai troppa, per questo non ho timore delle critiche ed ho adottato provvedimenti di massima cautela per i miei concittadini.

Voglio ricordare, innanzitutto a chi ha tentato di strumentalizzare anche una vicenda tanto importante, che Benevento è una città che per 365 giorni all’anno può usufruire di un servizio idrico di buona qualità, già a pochi chilometri, in comuni confinanti e della stessa provincia, questo risultato è tutt’altro che scontato”.