Coronavirus – 3 Novembre: Le ultime dell’ASL e del S. Pio di Benevento. I dati della Campania - AGGIORNATI- L'ASL di Benevento ha pubblicato i dati sui tamponi !

- Ambiente Sanità IlVaglio.it

Di seguito, in progressivo aggiornamento dalla loro ricezione, i dati sul contagio da SARS-CoV-2 di oggi 3 Novembre sulla pandemia, forniti: 1. dall’ASL di Benevento resi noti alle 21.00; 2. dall’ospedale S. Pio di Benevento (resi noti alle 16.04); 3. dall’Unità di Crisi della Regione Campania (resi noti alle 17.19). Con una precisazione preliminare; mentre le cifre dell’ospedale sono riferite alla giornata odierna, quella della Regione sono relative alle comunicazioni a loro pervenute alle 23.59, e così presumibilmente anche quelle fornite dall'ASL di Benevento.
ORE 21.00 - COMUNICA L'ASL DI BENEVENTO
L'ASL di Benevento non ha comunicato, oggi, con il consueto notevole ritardo il suo solito quotidiano 'report delle ore 12' sul contagio. Ha cambiato la tabella e soprattutto finalmente la decisione di tacere i numeri dei tamponi fatti processare giornalmente. Il Vaglio.it - in totale solitudine - glielo ha chiesto per mesi.
Ha anche pubblicato il numero totale dei tamponi fatti processare dal 1° agosto.
Non solo: ha cominciato anche a distinguere nel totale dei tamponi del giorno i sintomatici dagli asintomatici.

Tutti passi in vanti, finalmente, compiuti, dopo aver tenuto in merito nel buio i cittadini sanniti: fino a stasera alle 21 tutte queste notizie l’ASL non ha dato.

E però, d’altro canto, da oggi non fornisce tutti i dati del contagio finora dati e distinti per comune di residenza, per luogo di cura o di degenza (domicili privati od ospedale).
Non si capisce perché, accendendo dopo tanti mesi le luci così tanto attese e importanti, si debbano spegnere quelle finora accese.
Ma tant’è, l’ASL di Benevento sembra fare del mistero e del non detto una sorta di cifra caratteristica.

La rinnovata tabella da oggi è firmata solo dal direttore generale Gennaro Volpe e non anche da Annarita Citarella, direttrice del Servizio epidemiologico dell’ASL. C’è invece l’indicazione tra i mittenti dell’Ufficio Stampa di Via Oderisio.
Nemmeno c’è più l’indicazione che i dati si riferiscono alle 23.59 del giorno precedente. E’ presumibile, comunque, che lo sia ancora: tutti dati che l’Unità di Crisi della Regione fornisce hanno questa tempistica.
Specificato tutto ciò – doverosamente, per gli attenti lettori de ‘Il Vaglio.it – veniamo alle cifre.
*
Oggi i test (tamponi) processati resi noti sono stati 620 e i positivi sono stati 98 nonostante i contemporaneamente segnalati 11 guariti e 1 morto, il che significa che i contagiati odierni in esame sono stati 110. La percentuale di positività è del 15,8%. Nettamente migliore di quella regionale che è stata del 21,5%.

Quadro invece opposto nel Sannio per i sintomatici che sono stati in tutto 10 (10,2%) e gli asintomatici 88 (89,8%); in Campania infatti complessivamente i sintomatici sommati sono stati molto di meno (3,4%) e gli asintomatici molti di più 96,6%).
Comunicati oggi 11 guariti e un decesso.
*
E veniamo ai dati totali sanniti, quelli dal 1° agosto.
I test (tamponi) sono stati 10.746. I giorni dal 1° agosto al (presumibilmente) 2 novembre sono stati 94. La secca divisione tra le due cifre fa mediamente 114,3 tamponi al giorno. Cifra solo media, certo, ma sicuramente cifra lontanissima dai “circa 400 tamponi al giorni” dichiarata da Gennaro Volpe qualche giorno fa, quando il muro di silenzio sull’argomento ha iniziato a scricchiolare (clicca e leggi l'articolo su 'Il Vaglio.it).

Se gli inquietanti dubbi su quanti tamponi siano stati fatti giornalmente nel Sannio, resteranno, comunque, da domani si chiariranno almeno i numeri per il presente e il futuro: con la cifra giornaliera pubblicata ogni giorno i sanniti finalmente potranno sapere come sta agendo il coronavirus nel loro territorio le cose.

Il totale dei positivi attuali - sommando quindi quelli che sono nei propri domicili con quelli ricoverati al ‘S. Pio’ di Benevento – sono 860 di cui 155 sintomatici e 705 asintomatici.

E così, sul totale dei contagiati, la percentuale sannita dei sintomatici diventa ancora più alta fino al 18%, a fronte dell’82% di asintomatici.

I guariti sono stati 390 e i deceduti per l’ASL sono stai 14 (come potrete leggere più avanti il ‘S. Pio’ ne dà due in più (computando il defunto con il virus morto per trauma e presumibilmente quello morto di Frasso Telesino oggi e quindi non ancora computato dalla ‘ASL).

*
ORE 16.04 COMUNICA L'AZIENDA OSPEDALIERA SAN PIO DI BENEVENTO
L'Azienda ospedaliera “San Pio” di Benevento ha inviato l’informativa giornaliera sui contagiati da SARS-CoV-2 ricoverati nella struttura di Via Pacevecchia. Si evince che oggi c’è stato un altro decesso. Un ultraottantenne di Frasso Telesino. Il numero dei deceduti sale così a 27, di cui 16 sanniti. Dal bollettino si evince anche che il numero dei contagiati ricoverati è ora di 95 (ieri 94) e che ci sono state 4 dimissioni di due pazienti sanniti e di due pazienti di fuori provincia.

Il “San Pio” ha processato in data odierna 214 tamponi, dei quali 40 risultati positivi. Dei positivi, 30 rappresentano nuovi casi, relativi a 28 soggetti residenti nella provincia di Benevento e a 2 soggetti residenti in altra provincia, mentre gli altri 10 si riferiscono a conferme di positività già precedentemente accertata.

Nel dettaglio, sono oggi ricoverati nell'ospedale di Benevento per il coronavirus 95 persone (ieri 94), di cui 52 residenti in provincia di Benevento (ieri 99) e 43 fuori di essa (ieri 45):
nel reparto di terapia intensiva ci sono 6 ricoverati (quanti ieri), 2 sanniti (quanti ieri) e 4 residenti in altra provincia (quanti ieri);

nel reparto di terapia subintensiva
ci sono 15 ricoverati (ieri 12) di cui 11 della provincia di Benevento (ieri 8) e 4 residenti in altra provincia (quanti ieri);

nel reparto di malattie infettive
ci sono 24 ricoverati (quanti ieri) di cui 14 della provincia di Benevento (quanti ieri) e 10 residenti in altra provincia (quanti ieri);

nel reparto di medicina interna
ci sono 42 ricoverati (ieri 43) di cui 18 della provincia di Benevento (ieri 17) e 24 di fuori provincia di Benevento (ieri 26);

nel reparto di medicina d’urgenza/subintensiva Area Covid ci sono 8 ricoverati (ieri 9) di cui 7 sanniti (ieri 8) e 1 residente in altra provincia (come ieri);
nell'Area di isolamento dedicata al Pronto Soccorso non ci sono ricoverati.

Il “San Pio” somma i dati ultimi a quelli precedenti della pandemia, in atto da febbraio 2020 e nelle scorse settimane ricominciata, dopo la fase del Covid-free durata alcuni mesi. E quindi ricorda che nell'ospedale i pazienti positivi al covid-19 deceduti alla data odierna sono 51 (compreso quello odierno del 14 ottobre deceduto 'per trauma') su complessivi 459 trattati (sospetti 204 e accertati 255) dal mese di febbraio presso l'Area Covid dedicata, mentre i guariti sono stati 107.

Dei 255 pazienti accertati positivi, trattati da febbraio presso l'Area Covid dedicata, 162 sono residenti nella provincia di Benevento.
*
ORE 17.19 - COMUNICA L'UNITA’ DI CRISI DELLA REGIONE CAMPANIA
Dall'odierno bollettino dell'Unità di crisi della Regione sul contagio da SARS-CoV-2 in Campania andiamo a calcolare innanzitutto la notizia principale: la percentuale dei positivi su tamponi effettuati. Stando ai dati comunicati oggi essa è del 21,5% ieri era del 18,4 %. Infatti, i nuovi contagiati sono 2.971 a fronte di 13.801 tamponi effettuati.
Oggi comunicati altri 24 decessi con il coronavirus (tanti quanti ce ne sono stati comunicati ieri).
Schematizzando il report odierno dice che:
i nuovi positivi resi noti sono stati 2.971 (ieri 2.861) su 13.801 tamponi (ieri 15.632), con una percentuale del 21,5 % (ieri 18,3%).
La distinzione dei 2.971 nuovi positivi è tra 101 sintomatici e 2.870 asintomatici.
Il totale dei positivi da inizio pandemia è salito a 65.432 su un totale di tamponi pari a 1.010.052.
Il totale dei morti è di 724 (ieri 700) .
I guariti comunicati oggi sono stati 998 per un totale di 13.989.

Questi i dati sui posti letto su base regionale:
Posti di terapia intensiva disponibili 243 (ieri 227) di cui occupati 227 (ieri 171).
Posti letto di degenza disponibili 1.940 (ieri 1.940) di cui occupati 1.497 (ieri 1.486).

La Campania è oggi la terza regione per numero (2.971) di nuovi positivi. Prima la Lombardia con 6.804. Va però aggiunto che il numero dei tamponi esaminati nelle ultime 24 ore in Campania, 13.801, e reso noto oggi, è il quinto tra le regioni: Lombardia, Lazio, Emilia-Romagna e Toscana ne hanno fatti di più (la Lombardia prima con 32.337).

Salgono pure i ricoverati con sintomi negli ospedali campani e passiamo
dai 1.486 di ieri ai 1.497 di oggi (primi quelli della Lombardia con 4.740); in questi ospedali campani, nei reparti di terapia intensiva sono ricoverati in 127 (ieri 171), la Campania è al secondo posto la Lombardia è prima con 475;
se a questi contagiati ricoverati negli ospedali nella nostra regione aggiungiamo i 48.995 positivi al virus che sono in isolamento domiciliare, gli attualmente positivi al contagio da SARS-CoV 2 - in totale - in Campania sono 50.719 (seconda regione dopo la Lombardia che ne ha oggi 98.556).

La percentuale dei contagi campana,
che ribadiamo oggi al 21,5 % (ieri 18,3%) sui tamponi effettuati, è molto più alta della nazionale che è del 15,4 % (ieri pure 16,3%), come emerge dal numero di nuovi contagi oggi comunicati nella nazione: 28.244 casi su 182.287 tamponi esaminati.