Mastella ha designato Russo come presidente del Cda di Gesesa. Il commento di Corona

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

Gino Abbate è stato eletto consigliere regionale e dunque ha 'liberato' l'ambita poltrona di presidente del CdA di Gesesa Benevento. La cui designazione (che ha determinato, ma solo in avvio, una modesta 'crisi' con Oberdan Picucci, l'ex assessore comunale che sembrava il predestinato) spetta all'azionista di minoranza, il comune di Benevento. Ed infatti, con la consueta formalità della dichiarazione a mezzo stampa, il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, ha reso noto che "questa mattina ho provveduto a designare l’avv. Domenico Russo quale nuovo presidente del consiglio di amministrazione di Ge.Se.Sa. Spa, dando mandato al segretario generale del Comune di Benevento per gli adempimenti consequenziali".
Poco dopo giunto il commento di Gabriele Corona, già presidente dell'associazione Altrabenevento. Di seguito le due note.

Ha dichiarato Mastella: "La situazione delicata in cui versa la Gesesa non consente di procrastinare oltre il periodo di attesa, nonostante il difficile stato emergenziale che noi tutti stiamo vivendo, considerato che il CdA è rimasto privo della figura del presidente per tre mesi. Ho deciso, pertanto, di individuare una figura tecnica di elevato profilo professionale ed umano che possa assolvere nel migliore dei modi alle inderogabili esigenze di serietà, trasparenza, competenza ed imparzialità, che sono assolutamente indispensabili per la corretta amministrazione di Gesesa al fine primario ed imprescindibile di garantire alla cittadinanza interessata un servizio di alta qualità nel rigoroso e costante rispetto delle normative vigenti. In tal senso, dunque, l’avv. Domenico Russo ha rappresentato una scelta tecnica opportuna e necessaria, in quanto personalità dalle doti indiscusse e certamente in possesso di tutti i requisiti professionali ed umani necessari per ricoprire il ruolo di presidente della Gesesa nel migliore dei modi.

Ringrazio a nome mio e dell’Amministrazione tutta l’avv. Domenico Russo per essersi reso disponibile ad assumere tale ruolo. Ribadisco al nuovo presidente e a tutto il CdA di Ge.Se.Sa. Spa la massima disponibilità dell’Amministrazione comunale ad una continua e virtuosa collaborazione, augurando a tutti loro buon lavoro. Colgo inoltre l’occasione per ringraziare il dott. Gino Abbate per il proficuo, fattivo, intelligente e prezioso lavoro svolto in questi anni alla guida di Ge.Se.Sa. Spa. Un lavoro che ha consentito la costante crescita dell’azienda e una svolta decisiva nel percorso intrapreso dall’Amministrazione comunale per risolvere finalmente l’annoso problema della depurazione cittadina.

Colgo infine l’occasione anche per sottolineare l’estrema correttezza dimostrata dal dott. Abbate nel dimettersi dalla carica nel momento in cui ha deciso di candidarsi e per augurargli di rappresentare al meglio e con la consueta competenza il territorio sannita all’interno del Consiglio Regionale della Campania”.
*
Ha commentato Corona: Il sindaco di Benevento, Clemente Mastella ha annunciato di aver "provveduto a designare l’avv. Domenico Russo quale nuovo presidente del consiglio di amministrazione di Ge.Se.Sa […] La situazione delicata in cui versa la Gesesa non consente di procrastinare oltre il periodo di attesa … . Ho deciso, pertanto, di individuare una figura tecnica di elevato profilo professionale ed umano che possa assolvere nel migliore dei modi alle inderogabili esigenze di serietà, trasparenza, competenza ed imparzialità, che sono assolutamente indispensabili per la corretta amministrazione di Gesesa al fine primario ed imprescindibile di garantire alla cittadinanza interessata un servizio di alta qualità nel rigoroso e costante rispetto delle normative vigenti."

L'avvocato Russo il 21 marzo scorso dichiarò alla stampa di aver ricevuto dal sindaco l'incarico di presentare una denuncia querela “con riferimento alle recenti e ripetute accuse mosse, per il tramite della diffusione a mezzo stampa, dall’Associazione 'Altrabenevento' concernenti la grave emergenza epidemiologica da Covid-19 in atto".

Con la stessa dichiarazione stampa, l'avvocato Russo, già difensore dei coniugi Mastella nel processo Zamparini, volle precisare che il sindaco a marzo 2019 'ha chiesto, per il tramite di atto di denuncia, alla Procura della Repubblica di voler svolgere indagini finalizzate a verificare l’eventuale inquinamento o meno delle acque nel territorio della città di Benevento, con particolare riferimento alla sostanza “tetracloroetilene”, e conseguentemente con riguardo alla continua diffusione di notizie in tal senso sempre da parte dell’Associazione Altrabenevento'.

L'avvocato Russo precisò 'Le denunce e le querele non dovrebbero essere né annunciate e né sbandierate, così come fatto anche nei precedenti casi sopra citati, tuttavia la gravissima e drammatica emergenza in atto ha portato a ritenere opportuno di comunicare quanto illustrato ai Cittadini per fornire una corretta informazione e per cercare di contenere l’allarme generato da notizie che potrebbero rivelarsi non corrispondenti al vero, esagerate o tendenziose'.

A marzo 2919 ero ancora il presidente di Altrabenevento ed ho firmato i numerosi comunicati e documenti sulla presenza di tetracloroetilene nell'acqua fornita ai cittadini della parte bassa della città.

Ovviamente attendo, anche in questo caso, l'esito delle indagini penali a mio carico, ma mi auguro che adesso l'avvocato Domenico Russo, presidente della Gesesa, possa, con imparzialità, verificare se erano 'esagerate o tendenziose' le segnalazioni di Altrabenevento sulla accertata presenza del pericoloso inquinante che ha contaminato i pozzi di Pezzapiana e Campo Mazzoni".