Intimidazione al manager Asl Gennaro Volpe. Gli attestati di solidarietà

- Cronaca IlVaglio.it
Gennaro Volpe
Gennaro Volpe

Scrive l'ufficio stampa dell'Asl Bn: Esprime amarezza e delusione il direttore generale dell’Asl di Benevento, Gennaro Volpe, per il vile gesto intimidatorio di questa mattina nella sede centrale dell’Azienda Sanitaria in via Oderisio a Benevento, dove qualche balordo ha depositato una busta con intenzioni intimidatorie nei confronti del numero uno dell’Asl. “Sebbene profondamente turbato per l’inaspettato gesto continuerò a lavorare nell’interesse dei cittadini e dell’intera comunità Sannita, fiducioso del lavoro dell’autorità giudiziaria". Queste le parole “a caldo” del DG, che ha immediatamente allertato le forze dell’ordine attualmente impegnate nelle indagini sul caso.

***

«Nell’esprimere la mia solidarietà al direttore dell’Asl Gennaro Volpe, invito gli attori istituzionali del territorio ad agire contro il radicamento della criminalità organizzata. Trovo inquietante la facilità con cui i malintenzionati siano riusciti a compiere il gesto all’interno di una struttura pubblica e ritengo che il problema vada affrontato alla base», così il deputato Pasquale Maglione commenta la vicenda che ha visto protagonista il dg dell’Asl, destinatario di una lettera di minacce e un proiettile. «In questi anni - prosegue il deputato - spesso ho sentito parlare con leggerezza della presunta tranquillità del Sannio, salvo poi assistere alla smentita di queste voci dalle sempre più frequenti vicende di cronaca. Per estirpare il neo della criminalità dalle nostre aree occorre riconoscerlo e agire con interventi mirati da parte delle autorità preposte. Se però continuiamo a voltarci dall’altro lato, non possiamo poi stupirci dinnanzi alle minacce come quelle ricevute da Volpe, cui rinnovo la mia stima e vicinanza», così conclude Maglione.

***

"Esprimiamo sincera solidarietà e vicinanza al Direttore Generale della ASL di Benevento, dott. Gennaro Volpe, destinatario di un vile atto intimidatorio. Il gravissimo episodio non scalfirà l’azione che il dott. Volpe, con passione e spirito di servizio, ha avviato anche con le parti sociali per garantire la corretta gestione aziendale. Nel condannare con sdegno l’inqualificabile gesto auspichiamo che la Magistratura e le Forze dell’Ordine facciano piena luce sulla inquietante vicenda a tutela di chi si batte quotidianamente per garantire efficienza ed efficacia del sistema sanitario sul nostro territorio"; le Segreterie aziendali della Dirigenza Sanitaria ASL Benevento ANAAO-ASSOMED dr Biagio Izzo CGIL Medici dr Giovanni Esposito CISL PTA dr.ssa Rosanna Papa CIMO dr Emilio Tazza FASSID-AUPI dr Ermenegildo De Angelis FVM dr Angelo Zerella UIL FPL dr Pierluigi Vergineo

***

Scrive il Magnifico Rettore Giuseppe Acocella: L' Università Giustino Fortunato esprime piena e convinta solidarietà al direttore Generale dell'ASL Benevento Gennaro Volpe per il vile atto di intimidazione, confermandogli fiducia ed ammirazione per il suo operato a tutela della salute pubblica.

***

Scrivono le segreterie aziendale e provinciale della Fials: Esprimiamo, a nome di tutta la Segreteria Provinciale della FIALS, la piena solidarietà al Direttore Generale della ASL di Benevento, Dott Gennaro Volpe, per le gravi minacce ricevute. Non è tollerabile che si tenti di forzare l’operato di un Direttore che esercita le sue funzioni al servizio dello comunità, tentando, con metodi intimidatori e violenti, di farlo deragliare dalla cornice normativa, etica e deontologica. Confidiamo che gli inquirenti accertino celermente chi ha voluto intimidire il dottor Volpe e il motivo di un gesto che va condannato con fermezza. Non è certo con la violenza che si affrontano i problemi della nostra comunità. Il dottor Volpe, d’altronde, ha sempre dimostrato una concreta disponibilità all’ascolto e al confronto con chiunque, anche in una fase complicata com’è quella che ancora stiamo vivendo a causa della pandemia. Siamo vicini a Volpe e apprezziamo la sua forza e rettitudine.

***

"A nome personale, della Giunta Comunale, della maggioranza in seno al Consiglio Comunale e dell’intera cittadinanza, esprimo il più profondo sentimento di solidarietà e vicinanza al Direttore Generale dell’Asl, dr. Gennaro Volpe, per il vile atto intimidatorio di cui è stato vittima. Volpe, che guida da anni l’Azienda Sanitaria Locale di Benevento, si è sempre prodigato per il bene dell’intera comunità sannita, migliorando sensibilmente lo standard di qualità dei servizi erogati e mostrandosi sempre disponibile alla collaborazione e alla sinergia istituzionale con i Sindaci e gli enti della provincia, come si è potuto ampiamente vedere con la straordinaria campagna vaccinale e le attività di prevenzione sanitaria sul territorio, facendosi apprezzare da tutti i cittadini per l’impegno profuso. E proprio per questo che condanniamo fermamente il vile gesto intimidatorio di cui è stato vittima, confidando nell’operato della magistratura affinché si possa far luce su questo disgustoso episodio ed individuare presto i responsabili.” A dichiararlo è stato questa mattina il sindaco di Benevento, Clemente Mastella.

***

'Un gravissimo atto intimidatorio che condanniamo fortemente'. Il segretario generale della Uil Fpl di Benevento, Giovanni De Luca è sgomento per la busta anonima con proiettile e minacce recapitata al direttore generale dell'Asl Benevento, Gennaro Volpe. 'In un paese civile non ci deve essere spazio per chi si esprime con atteggiamenti di violenza e sopraffazione – aggiunge De Luca – Ci auguriamo che le forze dell'ordine possano prontamente risalire all'autore dell'odioso gesto'. Sorprende in particolare che vittima della missiva anonima sia Gennaro Volpe che da sempre si prodiga con passione ed efficacia per garantire la migliore funzionalità dell'azienda sanitaria che negli ultimi anni ha conosciuto uno sviluppo importante ed evidente. 'Al dottor Volpe – conclude il segretario generale Giovanni De Luca – esprimo la massima solidarietà da parte mia, da parte dell'area dirigenza medica della Uil Fpl, da parte dell'intera segreteria territoriale e dalla segretaria aziendale Uil Fpl dell'Asl Benevento. Sono convinto che non saranno certamente atti di questo genere ad intimidirlo e sicuramente continuerà senza tentennamenti nella sua azione proficua per una continua crescita dell'Azienda nell'interesse degli utenti'.

***

La Confederazione Sindacale S.I.L.C. è vicino al Direttore Generale della ASL di Benevento, Dott. Gennaro Volpe per la grave minaccia di cui è stato vittima. Il Direttore Generale della ASL Gennaro Volpe si è sempre distinto per la sua caparbietà nel risolvere le problematiche sanitarie sul territorio Sannita, la sua disponibilità nei confronti non solo dei cittadini e degli operatori sanitarie ma anche con tutte le istituzioni e le parti sociali. Un gesto assurdo nei confronti di un professionista e si auspica che le forze dell’ordine facciano al più presto giustizia per l’inaccettabile gesto.

***

“Desidero esprimere assoluta solidarietà al Direttore Generale dell’Asl di Benevento, Gennaro Volpe per il grave atto intimidatorio di cui è stato vittima”. A dichiararlo il consigliere regionale Gino Abbate. “Azioni simili vanno condannate e punite in maniera esemplare. Confido nelle forze dell’ordine, già a lavoro per risalire al mittente della busta, contenente un proiettile e delle minacce, destinata al manager dell’azienda sanitaria del capoluogo sannita. Al Direttore Volpe - conclude il consigliere Abbate - va la mia vicinanza e il mio sostegno in qualità di cittadino, medico e rappresentante delle istituzioni”.

***

Scrive il capo della segreteria politica del sindaco Mastella, Luigi Scarinzi: Il Sindaco di Benevento Clemente Mastella , unitamente alla Giunta Comunale e a tutta la maggioranza in seno al Consiglio Comunale, esprime il più profondo sentimento di solidarietà e vicinanza al Direttore Generale dell’ASL Dr. Gennaro Volpe per il vile atto intimidatorio di cui è stato vittima. “ Esprimiamo piena solidarietà e vicinanza al dottore Volpe- scrive il Sindaco Mastella- per il gesto intimidatorio verso la sua persona . Il Direttore Volpe giuda da anni la Azienda Sanitaria Locale di Benevento e si è sempre prodigato per il bene di tutta la comunità sannita, migliorando sensibilmente lo standard di qualità dei servizi erogati e mostrandosi sempre disponibile alla collaborazione e alla sinergia istituzionale con i Sindaci e gli enti della provincia, come si è potuto ampiamente vedere con la straordinaria campagna vaccinale e le attività di prevenzione sanitaria sul territorio, facendosi apprezzare da tutti i cittadini. E proprio per questo che condanniamo fermamente il vile gesto intimidatorio di cui è stato vittima, confidando nell’operato della magistratura affinché si possa far luce su questo disgustoso episodio ed individuare presto i responsabili.”

***

Scrivono le Rsu Cgil ed il segretario provinciale Fp Cgil Domenico Raffa: Una notizia di cronaca di quelle che poche volte, per fortuna, se ne sentono dalle nostre parti: il vile gesto perpetrato da un balordo, quello di inviare un proiettile al recapito del Direttore Generale Dott. Gennaro Volpe al quale esprimiamo piena ed incondizionata solidarietà nei confronti di quanto accaduto. E’ impensabile tentare di stravolgere il lavoro delle istituzioni, che hanno l’obbligo di attenersi al principio di legalità, probabilmente per qualche vantaggio personale ricorrendo a mezzi che nulla hanno a che vedere con il diritto, con la trasparenza e la gestione manageriale di un’azienda pubblica che, tra mille difficoltà, cerca di ottemperare al proprio compito di tutelare la salute pubblica di un intero territorio vasto come quello di Benevento e della sua provincia. Si può essere in disaccordo con delle azioni, delle misure o dei programmi non condivisibili, e per esprimere il dissenso, legittimo, vi sono i mezzi più variegati e diversi, mentre è del tutto deprecabile un gesto intimidatorio, compiuto in silenzio, atto ad imporre violenza e soggezione a regole che in tutta evidenza sfuggono alla legittimità e all’ interesse collettivo. Auspichiamo che venga presto individuato e punito l’autore di tale atto intriso di infamia e, confidando nell’ operato dell’autorità giudiziaria e della forza pubblica, continueremo con maggior fiducia a confrontarci con il Dott. Volpe, probabilmente preso di mira per non aver dato adito a qualche richiesta distorta, illecita o contrapposta all’ interesse collettivo per il quale, insieme, si continuerà a lavorare.

***

"L'intera Rappresentanza Sindacale Unitaria dell'ASL di Benevento - si legge in una nota - esprime vicinanza e solidarietà al Direttore Generale, Dott. Gennaro Volpe, per l'ignobile atto intimidatorio perpetrato nei suoi confronti. Sicuri che tale gesto non influenzerà minimamente il Suo operato".

***

"Esprimo profonda solidarietà al Direttore Generale dell'Asl di Benevento Gennaro Volpe per il gravissimo episodio di minaccia di cui è stato vittima. Siamo attoniti per questo inaccettabile atto intimidatorio nei confronti di uno stimato professionista. Aspettiamo fiduciosi che le forze dell'ordine facciano chiarezza". Così in una nota di Fratelli d'Italia Sannio il Sen. Domenico Matera.

***
“Condanno con forza l’atto di intimidazione ai danni di Gennaro Volpe, direttore generale della ASL di Benevento. Sono fiducioso che le autorità competenti faranno luce sull’episodio quanto prima. Sono certo che questa intimidazione non fermerà il suo prezioso lavoro a vantaggio dei cittadini e dell’intera comunità sannita”. Queste le parole del Parlamentare di Forza Italia, l’On.le Francesco Maria Rubano.