Controlli sulla circolazione del fortore: denuncia e sequestri

- Cronaca IlVaglio.it

Comunica il Comando provinciale dei Carabinieri di Benevento: Nella fine settimana scorsa, i Carabinieri della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nei Comuni della Val Fortore, controllando 122 veicoli, 108 persone e 14 esercizi pubblici.

In particolare, i militari dell’Aliquota Radiomobile hanno denunciato in stato di libertà un 58enne del beneventano di origini slave per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere, poiché nel centro abitato di Castelfranco in Miscano, veniva trovato in possesso di un grosso coltello da cucina nascosto sotto un sedile del suo furgone e del cui porto non ha fornito idonea spiegazione.

All’uomo – che è persona sottoposta alle indagini e pertanto presunta innocente fino a sentenza definitiva – è stato sequestrato il coltello. La misura precautelare disposta dalla polizia giudiziaria, verrà sottoposta alla convalida dell’Autorità Giudiziaria, avverso cui sono ammessi mezzi d’impugnazione.

Inoltre, nel corso dei controlli alla circolazione stradale sono state elevate sette sanzioni amministrative per quasi milleottocento euro, ritirando tre patenti di guida scadute di validità, sequestrando amministrativamente un’automobile priva di copertura assicurativa ed elevando due contravvenzioni per omessa revisione ed una per omessa denuncia di smarrimento della targa.

Il controllo del territorio da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Benevento è stato particolarmente intensificato nel week-end al fine di prevenire i reati predatori e gli incidenti stradali.

Nella fine settimana scorsa, i Carabinieri della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nei Comuni della Val Fortore, controllando 122 veicoli, 108 persone e 14 esercizi pubblici.

In particolare, i militari dell’Aliquota Radiomobile hanno denunciato in stato di libertà un 58enne del beneventano di origini slave per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere, poiché nel centro abitato di Castelfranco in Miscano, veniva trovato in possesso di un grosso coltello da cucina nascosto sotto un sedile del suo furgone e del cui porto non ha fornito idonea spiegazione. All’uomo – che è persona sottoposta alle indagini e pertanto presunta innocente fino a sentenza definitiva – è stato sequestrato il coltello. La misura precautelare disposta dalla polizia giudiziaria, verrà sottoposta alla convalida dell’Autorità Giudiziaria, avverso cui sono ammessi mezzi d’impugnazione.

Inoltre, nel corso dei controlli alla circolazione stradale sono state elevate sette sanzioni amministrative per quasi milleottocento euro, ritirando tre patenti di guida scadute di validità, sequestrando amministrativamente un’automobile priva di copertura assicurativa ed elevando due contravvenzioni per omessa revisione ed una per omessa denuncia di smarrimento della targa.

Il controllo del territorio da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Benevento è stato particolarmente intensificato nel week-end al fine di prevenire i reati predatori e gli incidenti stradali.