Contributi fitti, Ambrosone: in pagamento per i primi beneficiari

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

Luigi Ambrosone, assessore alle politiche sociali del comune di Benevento, ha reso noto "che il settore servizi al cittadino, in data giovedì 06/08/2020, ha provveduto con determina dirigenziale alle procedure di pagamento per i primi 94 beneficiari inseriti nella graduatoria utile per della compartecipazione dei fitti di cui alla legge 431 e per i primi 90 beneficiari inseriti utilmente nella graduatoria sostegno ai fitti emergenza Covid. Per i restanti beneficiari posizionati utilmente in graduatoria gli uffici tecnici dell’assessorato hanno sollecitato l’invio della documentazione, ancora non pervenuta nonostante richiesta da oltre un mese, per il completamento delle procedure dei circa 300 locatari posizionati utilmente nelle rispettive graduatorie della legge 431 e emergenza Covid per procedere al relativo pagamento degli stessi.

Pertanto la nota dei rappresentanti degli inquilini casa del Sunia Paolo Iorio e Giuseppe Falzarano (leggi) appare del tutto singolare e anche inutile, in quanto proprio nella mattinata di giovedì 06 agosto 2020 nell’incontro, del tutto cordiale, avuto con il Prof. Paolo Iorio presso la sede dell’assessorato delle politiche sociali, avevo rappresentato allo stesso dell’avvenuta determina dirigenziale che sanciva il pagamento dei contributi fitti agli inquilini aventi diritto. Allo stesso rappresentante Iorio comunicavo che a seguito di tale determina sarebbe stata avviata la procedura presso la tesoreria bancaria che, nei tempi tecnici previsti, avrebbe accreditato gli importi ai relativi inquilini beneficiari.

Si precisa inoltre che il settore ha svolto le procedure nei tempi previsti, anticipando molti altri comuni, dovendo attendere, peraltro, l’indirizzo della Regione Campania che aveva preavvisato l’ente comune di dover deliberare un nuovo indirizzo finalizzato alla riduzione degli importi per i singoli beneficiari, atto a consentire una più ampia platea dei beneficiari che avevano partecipato al bando in questione".