"La Voce delle Donne": per Contrada Pantano novità dal Consiglio proviniciale

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

Nella serata del 18 settembre in contrada Pantano sono stati illustrato gi esiti della seduta del consiglio provinciale celebratosi nella mattinata. "A darne notizia - scrive in una nota la presidente dell'associazione La Voce delle Donne, Rita Velardi - è stato direttamente il Presidente della Provincia Antonio Di Maria, supportato dalla presenza dell'onorevole Clemente Mastella, sindaco di Benevento, ospitati dall'associazione della contrada "La voce delle donne", presso il Centro Malevento Sport.

Ha introdotto la serata la presidente Rita Velardi e l'ingegnere tecnico incaricato dalla stessa associazione Feliciano Cefalo, poi il Sindaco Mastella ha salutatoi presenti e confermato che ha posto più volte all'attenzione del Presidente della Provincia il problema del fiume della contrada. Dopo il suo intervento è stata la volta del Presidente Di Maria, per il quale 'oggi si è raggiunto un risultato importantissimo per la contrada Pantano. Nella seduta del Consiglio provinciale è stato approvato il bilancio, e con la sua approvazione possono finalmente essere realizzate opere pubbliche lungamente attese dai cittadini e di positivo impatto sul territorio: penso, in particolare, alla manutenzione degli alvei fluviali di questa contrada. Sono contento di essere venuto personalmente a comunicare questa notizia che sicuramente è di rilevante importanza'.

Grande la soddisfazione dell'associazione "La voce delle donne", che da quando si è costituita ha sempre messo in risalto agli enti ed alle autorità il problema del fiume ed una sua eventuale esondazione. Per Rita Velardi 'è un giorno importante questo, non riusciamo ancora a crederci. A nome di tutte le iscritte dico che la soddisfazione è tanta. Lasciateci godere questo traguardo fatto di consulti con il nostro tecnico ingegnere Feliciano Cefalo, fatto di incontri con il Sindaco ed il Presidente e fatto a volte anche di insistenza per sapere l'evolversi della questione. Ma abbiamo sempre trovato disponibilità da parte del nostro sindaco, del presidente della provincia ed anche da parte di persone incaricate a questo ramo. È un primo passo, ma sicuramente avrà un seguito con l'esecuzione effettiva dei lavori. Al momento della costituzione della nostra associazione abbiamo stilato un programma di obiettivi da perseguire per la contrada di Pantano. Questo è uno dei tanti. Ancora c'è da lavorare su altri e ci impegneremo affinché si possa dare alla nostra contrada una migliore qualità della vita. Ringrazio a nome dell'associazione chi si è reso sempre disponibile ad ascoltarci e tutti i presenti'".