Lamparelli: solidarietà al capogruppo Pd a Benevento, De Pierro

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

Scrive l'ex consigliere provinciale Giuseppe Lamparelli: Mi stavo accingendo a scrivere una nota aperta alla stampa per commentare il voto espresso dall'area democratica alle recenti elezioni regionali, in cui tra l'altro esprimevo un giudizio tutto sommato positivo rispetto alla possibilità di recuperare un dialogo all'interno del Pd, avendo registrato quanto solo un paio di giorni fa dichiarava il vicepresidente provinciale Giovanni Cacciano a proposito della volontà di creare ponti nei confronti di chi non aveva condiviso le scelte della dirigenza sannita, quando ho visto la nota della neocoordinatrice, Antonella Pepe che, come primo atto del suo incarico, udite udite, chiede al consigliere comunale capo gruppo del Pd a a Benevento Francesco De Pierro di darsi al civismo!! E cioè di uscire dal Partito Democratico!

Siamo veramente all'assurdo!

Quale sarebbe il "peccato" di cui si sarebbe macchiato Francesco De Pierro? Secondo la Pepe “non aver fatto abbastanza opposizione al Sindaco Mastella in consiglio comunale”... Dunque ho scoperto che nel Partito Democratico oggi vige la legge marziale, il processo per direttissima e la condanna in contumacia, non avendo avuto il presunto "colpevole" nemmeno la possibilità di difendersi da eventuali accuse… Accuse peraltro tutte da dimostrare. La verità è che probabilmente la vicenda comunale non c'entra nulla e si vuole semplicemente usare come espediente per punire la scelta di Francesco De Pierro di sostenere la lista De Luca Presidente e il candidato Raffaele Del Vecchio alle elezioni dello scorso 20 e 21 settembre. Se è così, se è questo il vero intento, allora davvero non c'è più speranza di recuperare il dialogo all’interno della federazione sannita. Se una giovane solare e determinata si presta a simili manovre allora davvero il futuro del partito democratico a Benevento e nel Sannio appare assai incerto. Se è così tra l'altro a questo punto lo stesso De Luca deve temere di essere giudicato di "intelligenza con il nemico" , in quanto alleato del Sindaco di Benevento...

Io spero che si tratti dell'emozione dell'esordio nell’importante inacarico per Antonella Pepe, e che invece se vuol dare un segnale positivo dovrebbe provare davvero a recuperare la voglia di partecipazione di una vasta platea democratica che pure esiste al di là e al di fuori degli stretti confini del Pd provinciale, come dimostrano i dati elettorali e che evidentemente non si sente rappresentata. E dunque esprimo la mia più sincera solidarietà a Francesco De Pierro, un amministratore giovane che ho avuto modo di apprezzare per le sue doti umane, la serietà e la sua dedizione e competenza, cosi come mi auguro che altri sinceri democratici facciano sentire la propria voce, il proprio dissenso a difesa della libertà di opinione in un partito che si definisce democratico.