Educazione alimentare: cibo in strada
e cibo a far da spazzatura...

Torna alle altre Fotonotizie e Fotogallery
  • Mangiare con lentezza, distillando piacere da ogni boccone? Mangiare in tutta fretta qualcosa che abbia pure una preparazione veloce? Mah... la disputa ideologica fra slow food, e chi se lo può permettere nelle sue varianti, e fast food, alle cui regole piegano certe necessità, interessa poco: libera scelta, si direbbe. Restando almeno al food, possiamo apprezzare – in quel di Benevento – quale declinazione abbiano assunto invece street food e junk food. Siamo naturalmente propensi ad identificarli come cibo da strada e cibo-spazzatura, nell'ordine: ebbene... è proprio così. Ma – ed anche qui corre l'obbligo di tenersi lontani da quei discorsi sui massimi sistemi in cucina che oggigiorno rappresentano la nuova frontiera del confronto intellettuale – li apprezziamo proprio in senso letterale. Ovvero, cibo 'in' strada e cibo 'a far da' spazzatura, quanto raccoglie l'occhio mattutino nell'area compresa fra Via Nenni, Via Vetrone e Via Pascoli (senza disdegnare comunque spazi d'...accoglienza aperti altrove: basta fare come Pollicino). Tutto ciò induce solo ad un modestissimo pensiero: prima di una (eventuale) educazione alimentare, a certuni consumatori converrà impartire una educazione tout court.